Home » Cosa succede in città » Economia circolare per grandi e piccini
OSCEdays Torino 2019

Economia circolare per grandi e piccini

di ilTorinese pubblicato giovedì 13 giugno 2019

Nell’ambito del progetto OSCE (Open Source  and Circular Economy) days, un evento di portata internazionale che da diversi anni si svolge in diverse città del mondo, tra cui
Torino, greenTO organizza gli OSCEdays Torino 2019, tre giornate in cui si discuterà di modelli di economia circolare e si offriranno laboratori per grandi e piccini. Obiettivo dell’evento di promozione è quello di sensibilizzare la popolazione locale sulla necessità di passare a un nuovo
paradigma economico, più sostenibile, che affondi le sue radici a livello locale (partendo dalle città) e si sviluppi, con un approccio bottom-up, ai livelli più alti di istituzione.
Il programma del festival
Giovedì 13/06/2019 18:00-20:30: Aperitivo circolare – Anteprima OSCEdays
● 18:30 – 19:00: presentazione dell’evento e talk sul progetto Food Pride
● 19:00 – 20:45: aperitivo circolare con Food Pride e concerto di Accordi Disaccordi
Venerdì 14/06/2019: OSCEdays TALKS
● 18:00 – 18:30: OSCEdays TALK: Marco Mangione presenta Progetto ReLand – Parco del
Riuso
● 18:30 – 19:00: OSCEdays TALK: Nadia Lambiase presenta Mercato Circolare
● 19:00 – 19:30: OSCEdays TALK: Carlo Boccazzi presenta Hackability
Sabato 15/06/2019: OSCEdays TALKS + OSCElab WORKSHOP
• 11:00 – 11:30: OSCEdays TALK: “Design sistemico: tra B Corp ed economia circolare”
con Germana Borzellieri
• 11:30 – 12:00: OSCEdays TALK: Rosso Gentile Agriforno
• 12:00 – 12:30: OSCEdays TALK: Nicola Laguzzi presenta Radici a Moncalieri –
birrificio in autoproduzione
• 12:30 – 13:00: OSCEdays TALK: Architettura per la sostenibilità con Luca Raimondo
(Ordine degli Architetti di Torino)
• 15:30 – 17:30: OSCElab WORKSHOP con Fablab Pavone
Gli interventi dei relatori saranno suddivisi in quattro tematiche legate alla città
circolare: ALIMENTAZIONE, PRODUZIONE (di beni, servizi ed energia), EDILIZIA e MOBILITÀ.
Nello spazio che ospiterà l’evento sarà inoltre allestita una piccola libreria “open”, a
disposizione dei partecipanti, dove chiunque potrà lasciare e prendere liberamente libri,
in un’ottica di raccolta e riuso, in sintonia con il tema dell’evento.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE