Home » Sport » Anche a Torino Vivicittà, la corsa più partecipata nel mondo
La 34^ edizione si terrà nelle case circondariali di Alessandria e Biella e a Torino il 9 aprile

Anche a Torino Vivicittà, la corsa più partecipata nel mondo

di ilTorinese pubblicato venerdì 31 marzo 2017

41 città in Italia, 17 nel mondo e 24 istituti penitenziari sono i
numeri della 34^ edizione di Vivicittà, la corsa più partecipata nel
mondo. Una formula unica e originale, dove tutti proprio tutti, possono
mettersi alla prova sulla distanza di 12 km a classifica unica
compensata per la competitiva e per la camminata.


Lo slogan dell’edizione 2017 della competizione a vocazione solidale e
internazionale è #Luoghi in azione.
Anche questa sarà l’occasione di un progetto di solidarietà a fianco
della Ong Terre des Hommes per aiutare i bambini che fuggono dalla
guerra in Siria.
Vivicittà affianca alla versione tradizionale “Vivicittà Porte aperte”,
eventi podistici che si svolgono dentro gli istituti penitenziari
italiani, per adulti e minorili.
La Uisp da decenni collabora con le amministrazioni penitenziarie,
attraverso progetti e attività sportive all’interno degli istituti di
reclusione.
Un’esperienza che migliora, anche se per poco tempo, la qualità della
vita in carcere, attraverso la pratica dello sport e diventa un ponte
ideale al di fuori delle mura, per la riabilitazione e l’inclusione
nella società.


Sarà Biella sabato 1° aprile ad inaugurare il tour di Vivicittà
all’interno della Casa Circondariale per la decima edizione, dove
parteciperanno anche società podistiche locali.
Il percorso si snoderà sulla distanza di 3,2 km all’interno
dell’istituto, su un anello di 800 metri da ripetere 4 volte.
Ci saranno due batterie al via, per permettere ai 50 reclusi iscritti di
poter partecipare in sicurezza.
Sono previsti numerosi premi in natura e un ristoro allestito dai
detenuti della sezione “Ricominciare del carcere”.
Il 9 aprile sarà il turno di Torino, lo start sarà dato tradizionalmente
alle 10,30 dai microfoni del GR1 Rai con partenza di fronte al Castello
del Valentino (Facoltà di architettura) e percorrerà il lungo fiume.
Quest’anno l’edizione torinese ha voluto dare un occhio di riguardo alla
camminata e alla corsa non competitiva di 12 km. (4,5 km. per i meno
allenati).
“Camminare in gruppo fa bene e diverte” sarà il filo conduttore che
accompagnerà nordic walker, podisti, marciatori, fitwalker, scivolatori,
camminatori a 4 zampe, che saranno accompagnati lungo il percorso da 10
walking leader della Uisp torinese.
L’11 aprile sarà Alessandria a chiudere Vivicittà, con l’evento che si
svolgerà nell’Istituto penitenziario San Michele. La Uisp di Alessandria
ha organizzato per i detenuti, un percorso di preparazione e allenamento
seguito da istruttori qualificati Uisp.
Per realizzare un percorso compensato con la StraAlessandria, che si
terrà il 12 maggio, si è provveduto ad una meticolosa misurazione del
tracciato. I 15 detenuti che saranno accompagnati da podisti locali
entreranno così nelle classifiche della stracittadina.