Home » LIFESTYLE » Vita di coppia: la condivisione di interessi aumenta l’attrazione
Sesso e psiche

Vita di coppia: la condivisione di interessi aumenta l’attrazione

di ilTorinese pubblicato sabato 13 febbraio 2016

cuore coppia amoreLa cultura fa bene alla coppia, poiché più della metà delle donne intervistate in un sondaggio afferma di essere attratta più da uomini con cui ha degli interessi in comune

 

www.dilei.it

Sei donne italiane su dieci affermano di preferire una relazione con un uomo con cui condividono degli interessi piuttosto che con persone piatte e prive di stimoli. A quanto pare, dunque, la cultura fa bene alla coppia: è quanto evidenziato da una ricerca condotta on line su un campione di circa 1500 persone tra i 20 e 65 anni. Se per lungo tempo si era pensato che le donne fossero attratte soprattutto da uomini forti e virili, adesso tutti i maschi dovranno ricredersi: il compagno ideale è quello con meno muscoli e più cervello.

 

Le persone intervistate spiegano anche perché la cultura fa bene alla coppia: secondo loro, infatti, fruire insieme di eventi culturali, come ad esempio andare al teatro, ad una mostra o ad un concerto, oppure fare un viaggio a due in un paese straniero, non solo aumenta la comunicazione fra i partner, ma accresce anche la fiducia reciproca. Tutti aspetti che contribuiscono a creare un buon equilibrio di coppia facendo sì che essa sia meno incline a “scoppiare”. In generale, però, sono molto di più le donne a dare importanza all’elemento “cultura” all’interno della relazione: oltre il 66% di loro ,infatti, dichiara di ritenere come il maggior difetto di un partner proprio la mancanza di interesse verso la cultura, contro solo il 21% degli uomini, che invece sembrano dare poca importanza all’argomento.

 

Se la cultura fa bene alla coppia, la mancanza di interesse verso di essa, sia da parte dell’uomo che della donna, può creare alle lunghe una situazione di conflitto: il 31% degli intervistati dichiara, infatti ,che fra le cause più ricorrenti di litigio col partner ci sono proprio le scelte non condivise relative agli eventi culturali cui assistere insieme. E se il 20% ritiene che sia indispensabile far collimare i propri interessi con quelli del partner, il 18% ritiene addirittura che col tempo, due opinioni diverse circa il tipo di attività culturale da svolgere, possano minare perfino l’attrazione e il sentimento reciproco.

 

Dunque non solo la cultura fa bene alla coppia, ma essa ha anche un’importante funzione nel mantenere vivi il desiderio e la passione, soprattutto per quanto riguarda il sesso femminile: le donne, infatti, ritengono che un uomo piatto possa, alle lunghe, provocare disinnamoramento (29%), noia (20%) e perfino rabbia (13%); per gli uomini invece la mancanza di interessi comuni o avere una compagna con pochi interessi non è poi così fondamentale, anche se il 22% di loro arriva talvolta a provare delusione. Sono infine oltre il 59% degli intervistati, di cui la maggioranza donne, a sostenere che senza una condivisione adeguata di interessi la
coppia è destinata di sicuro a scoppiare.

 

www.dilei.it