Home » ECONOMIA E SOCIALE » Viabilità, edilizia, scuola: la Regione “premia” i comuni che accolgono
Nel finanziamento alle amministrazioni per spese di investimento verrà data priorità a chi accoglie i richiedenti asilo

Viabilità, edilizia, scuola: la Regione “premia” i comuni che accolgono

di ilTorinese pubblicato martedì 9 maggio 2017

A fronte dei continui arrivi di immigrati nel territorio regionale  “crediamo sia fondamentale proseguire nell’accompagnamento alla costruzione di un sistema strutturale di accoglienza – dice l’assessora regionale all’immigrazione, Monica Cerutti – che coinvolga un numero sempre più significativo di Comuni, possibilmente in modo diretto nel sistema SPRAR (Sistema Protezione di Richiedenti Asilo e Rifugiati). 

“Finora abbiamo lavorato in modo molto positivo con Anci e prefetture, – prosegue Cerutti – e intendiamo continuare questa collaborazione, auspicando che tutte le Regioni facciano come noi la loro parte, nelle percentuali previste dall’accordo Stato-Regioni del luglio 2014.

A tale proposito sono stati introdotti  criteri premiali per le amministrazioni locali. In questa direzione, la Giunta regionale ha proceduto al loro inserimento all’interno dell’attuazione dell’intesa tra il Governo e le Regioni per la predisposizione di un programma di finanziamenti agli enti locali per spese di investimento, per un totale di poco più di 25 milioni.

La Regione infatti finanzierà in via straordinaria un programma di contributi a favore dei comuni piemontesi destinati ad attività di viabilità comunale, edilizia municipale, cimiteriale, illuminazione pubblica, edilizia scolastica, socio assosistenziale di proprietà di enti locali o di loro consorzi, di bonifica ambientale, in ambito culturale e turistico, per la prevenzione del dissesto idrogeologico. 

L’Assessora all’Immigrazione della Regione Piemonte segnala ” l’importanza di aver inserito tra i criteri di assegnazione dei contributi il vincolo di dare precedenza ai Comuni che siano impegnati in progetti di ospitalità nei confronti delle popolazioni migranti in attuazione di programmi statali o regionali”.  L’avviso di finanziamento, che scadrà il 14 maggio, è stato inviato a tutte le amministrazioni comunali della Regione Piemonte.