Home » Cosa succede in città » Una Grande Festa Contadina per gli 11 anni di Eataly
Aspettando Terra Madre Salone del Gusto 2018

Una Grande Festa Contadina per gli 11 anni di Eataly

di ilTorinese pubblicato mercoledì 24 gennaio 2018

Si apre un nuovo anno all’insegna di valori come la biodiversità, la stagionalità, la democraticità del buon cibo, la convivialità, la tutela delle piccole produzioni, dell’ambiente e degli animali. Il 2018 in particolare sarà per Eataly l’anno del rispetto: per la terra, per l’ambiente e naturalmente anche per le persone. Sono valori che passano attraverso le scelte alimentari che tutti noi compiamo ogni giorno: d’altronde, “mangiare è un atto agricolo” ed è bene farlo nella maniera più consapevole possibile. Eataly prosegue il suo impegno quotidiano nel raccontare e far conoscere cose buone ma anche persone buone. Per questo decide di festeggiare questo undicesimo compleanno con i contadini, coloro che si occupano di “far nascere” il cibo. Sabato 27 gennaio infatti Eataly Lingotto festeggia con una giornata interamente dedicata al mondo rurale e organizza con la collaborazione degli amici di Slow Food una grande Festa Contadina per raccontare la ricchezza del territorio italiano, direttamente dalla terra al piatto. Il legame con Slow Food è così forte da far sì che la Festa Contadina diventi anche l’occasione per ricordare che il 2018 è l’anno della nuova edizione di Terra Madre Salone del Gusto: 1 euro per ogni piatto venduto verrà donato a Menu for Change, la campagna internazionale di Slow Food che vuole sensibilizzare al cambiamento climatico, ponendo l’attenzione sulla produzione e sul consumo del cibo.

 

Il programma della Festa Contadina

Dal mattino Eataly Lingotto si trasformerà in palcoscenico per un grande mercato contadino diffuso, a partire dalla Piazza dei Produttori ma anche per tutto il negozio: sarà possibile comprare dalle mani del produttore, senza alcuna intermediazione. Più di 20 contadini venderanno i prodotti delle loro terre, rappresentando il Piemonte e altre regioni italiane.

Dalle ore 14 nella Sala Punt & Mes al primo piano sarà il momento di “Eataly racconta…”: 4 incontri aperti a tutti in cui si affronteranno i temi di agricoltura sostenibile, allevamento buono pulito e giusto, pesca intelligente e filiera corta insieme agli esperti di Eataly. Eventi gratuiti, consigliata la prenotazione sul sito www.eataly.itLa sera, a partire dalle ore 19, le cucine dei Ristorantini ospiteranno ai fornelli 10 osterie che hanno ottenuto la Chiocciola sulla guida Osterie d’Italia 2018 di Slow Food, provenienti da tutta Italia e 1 pizzeria gourmet: un viaggio enogastronomico tra le regioni della Penisola e i piatti della tradizione locale. Tutti i ristoratori saranno accompagnati dal contadino/artigiano dal quale si riforniscono abitualmente e potranno raccontare così non solo il piatto ma anche il lavoro e la passione che vi sono dietro. Per tutta la sera musica live itinerante dei Magicaboola Brass Band, band toscana di 11 elementi tra fiati e percussioni.

***

Ogni piatto avrà un costo simbolico di 11 €, mentre le pizze saranno proposte al pubblico a 9 €.

Sono inoltre in vendita tre carnet:

35 € per 3 piatti e 1 dessert

70 € per 6 piatti, 1 pizza e 1 dessert

100 € per 10 piatti, 1 pizza e 1 dessert

 

ELENCO DEI CHIOCCIOLATI:

Dal Piemonte:

Osteria del Boccondivino – Bra (CN)

Dalla Lombardia:

Osteria della Villetta – Palazzolo sull’Oglio (BS)