Home » LIFESTYLE » Un trofeo di escursionismo per promuovere le colline
si snoda su cento chilometri di sentieri immersi nella natura

Un trofeo di escursionismo per promuovere le colline

di ilTorinese pubblicato martedì 4 luglio 2017

“Il Monferrato ed in particolare la Valcerrina sono un territorio che contiene molte ricchezze sotto l’aspetto naturalistico, paesaggistico, storico, artistico, ambientale, ed hanno una potenzialità di attrazione turistica ancora da sfruttare”.

Così Giuseppe Scafaro di Avventura Tea, istruttore nazionale di sopravvivenza della Scuola nazionale Aics ha descritto al Teatro Giuseppe Verdi di PonteStura, il territorio, la Valcerrina sul quale si svolgerà, dal 21 al 23 settembre prossimi il “Trofeo Nazionale di Escursionismo”, che si snoda su cento chilometri di sentieri immersi nella natura, tra 35 chiese ed 8 castelli, i “I Castelli Bruciati del Monferrato. Si tratta di un itinerario destinato a succedere ad un’altra classica dell’escursionismo, la Caldirola – Arenzano, che coinvolge gli undici comuni interessati – Camino, Castelletto Merli, Cerrina, Coniolo, Gabiano, Mombello Monferrato, Moncestino, Odalengo Grande, Pontestura, Solonghello, Villamiroglio – che hanno promosso il lavoro di ricerca svolto da Agenzia Sentieri, emanazione di Avventura Team.

Il sindaco di Odalengo Grande e presidente dell’Unione della Valcerrina, Fabio Olivero ha spiegato che: “Il cammino verrà presto infrastrutturato per essere percorso in autonomia tutto l’anno e sarà inserito nel Catasto regionale dei sentieri della Regione Piemonte. Monferrato dei castelli bruciati è percorribile in sette tappe mediamente lunghe di quindici chilometri in quanto alla fine di ogni tappa è possibile fermarsi in strutture (agriturismi, bed and breakfast, affittacamere) dislocati lungo l’itinerario. Lo svolgimento del Trofeo nazionale di escursionismo prevede tre tappe: Cerrina – Gabiano, Gabiano – Pontestura – Coniolo – Pontestura, Pontestura – Cerrina, con percorrenze, rispettivamente, di trentuno, trentasei e trentatre chilometri”. L’Organizzazione ha previsto 2 soste notturne per permettere di riposarsi e riprendere il trekking il giorno successivo in forze e pronti a gustarsi tutta la bellezza che può offrire il Cammino. Il Trofeo Nazionale di Escursionismo è concepito come un lungo trekking in compagnia di istruttori nazionali di sopravvivenza e guide esperte e verrà consegnato al partecipante che più avrà capito lo spirito dell’iniziativa e la decisione

dell’Organizzazione è inappellabile. Altri premi e omaggi saranno distribuiti ai partecipanti in relazione alla disponibilità degli operatori economici e da imprenditori della Valle.  per le iscrizioni queste potranno venire effettuate a partire dal 3 luglio versando venti euro sull’Iban di Avventura Team, con la causale “Iscrizione al Trofeo Nazionale di Escursionismo 2017”,: IT 05R 01005 10400 00000 0000 151 Sarà po da inviare poi copia della ricevuta a info@avventurateam.it m unitamente ai propri dati anagrafici e di residenza. Olivero ha a che an nunciato che, proprio per la sua diffusione nazionale, l’iniziativa verrà presentata a ferragosto a Curtatone, in occasione della antica Fiera delle Grazie alla quale prenderà parte anche l’Unione della Valcerrina con una propria delegazione.

Massimo Iaretti