Home » Brevi di cronaca » Un incontro con i carabinieri su truffe e sicurezza
domande sul funzionamento del nuovo numero di emergenza 112

Un incontro con i carabinieri su truffe e sicurezza

di ilTorinese pubblicato lunedì 30 luglio 2018

 

Venerdì 27 luglio il salone del Comune di Moransengo ha ospitato  un incontro con la popolazione sul tema delle truffe e della sicurezza che aveva come relatore il comandante della stazione carabinieri di Cocconato. Il maresciallo Natoli ha illustrato e messo in guardia sugli espedienti, sempre nuovi e fantasiosi, escogitati dai malviventi per truffare, soprattutto, gli anziani e le persone più indifese. Alla serata si è registrata una notevole partecipazione, al di sopra delle aspettative della vigilia, ed il dibattito ha spaziato dai consigli per difendersi dalle truffe alla tematica più ampia della sicurezza.   I numerosi interventi e le domande sul funzionamento del  nuovo numero di emergenza 112, la richiesta di maggior sicurezza sino ad arrivare a sfiorare argomenti come la legittima difesa e la certezza della pena, sono state occasione per approfondimenti, senza dimenticare il ruolo fondamentale che riveste la presenza sul territorio della stazione dei carabinieri i Cocconato con la sua sistematica opera di vigilanza. L’amministrazione di Moransengo, in particolare il sindaco Massimo Ghigo ed il vice Piera Seria, hanno ringraziato il maresciallo Natoli ed i militari dell’Arma per l’opportunità di confronto su argomenti tanto sentiti. Moransengo è un comune che si trova in una particolare posizione geografica, a cavallo della Provincia di Asti, cui appartiene, con la Città Metropolitana di Torino, con la quale confina. Da alcuni anni ha attivato, nell’ambito della sicurezza partecipata un programma di Controllo del Vicinato in collaborazione con l’omonima Associazione, che oggi ha come presidente, a livello nazionale, un piemontese, Ferdinando Raffero di San Mauro Torinese.

Massimo Iaretti