Home » Cosa succede in città » TRUFFE AGLI ANZIANI: IL DECALOGO DEI CARABINIERI PRESENTATO A UNITRE
Come evitare raggiri dolorosi e odiosi

TRUFFE AGLI ANZIANI: IL DECALOGO DEI CARABINIERI PRESENTATO A UNITRE

di ilTorinese pubblicato domenica 19 giugno 2016

Conferenza il 21 giugno prossimo nell’ambito degli Incontri culturali estivi 

BANDIERA CARABINIERIMartedì 21 giugno, alle 16 nell’Auditorium di Unitre Torino (corso Trento 13), si affronterà un tema di grande attualità: le truffe agli anziani. Il  Colonnello Arturo Guarino del Comando provinciale dei Carabinieri di Torino parlerà dei raggiri odiosi e dolorosi che spesso provocano la perdita di tutti i risparmi e dei ricordi di una vita. Un incontro-dibattito, quasi un talk show, particolarmente interessante e sentito per il pubblico di Unitre.

Il tema è “L’abuso della fiducia”. Si parte con un decalogo per evitare brutte avventure, secondo il principio che “la prevenzione è la miglior difesa”. E la prima prevenzione, purtroppo spesso non presa, è “non aprire agli sconosciuti” o “mettere la catenella”. I carabinieri, con l’ ausilio di slides, ricordano anche che “nessun ente o bancacarabinieri autorizza visite a domicilio”: bisogna verificare con una telefonata se il tecnico che suona al campanello è stato inviato dall’azienda cui dice di appartenere; non bisogna lasciarsi tentare da acquisti troppo convenienti; dopo il prelievo della pensione non ci si deve fermare per strada per ascoltare le richieste di uno sconosciuto; sarebbe bene farsi accompagnare in banca o alla posta quando si ritira denaro; i truffatori assumono sempre nuove sembianze (avvocati, carabinieri, vigili urbani, ecc.) e nel dubbio è bene subito chiamare un numero di emergenza (il 112 nel caso dei carabinieri).

Interverranno:

Andrea Dalla Chiara, presidente di Università della Terza Età-Unitre

Colonnello Arturo Guarino, comandante provinciale carabinieri di Torino

Dott. Roberto Cardaci, sociologo del Centro studi ACRISIS

Luciano Dematteis, vicepresidente C.S.V. VOL.TO

Diacono Franco Cerri, responsabile Pastorale Anziani, Diocesi di Torino

Maria Paola Tripoli, presidente Sea

Moderatore: prof. Luciano Peirone, psicologo e psicoterapeuta,  Università di Brescia

(Foto: il Torinese)