Home » Sport » TRIONFO ITALIANO AI CAMPIONATI EUROPEI DI SHORT TRACK A TORINO
Domenica si è conclusa l’edizione dei campionati Europei 2017

TRIONFO ITALIANO AI CAMPIONATI EUROPEI DI SHORT TRACK A TORINO

di ilTorinese pubblicato lunedì 16 gennaio 2017

savi track6Servizio e fotografie di Manuela Savini

Domenica si è conclusa l’edizione dei campionati Europei 2017 di short track di Torino con il successo della pluri medagliata atleta Arianna Fontana, oro nella classifica overall. A quattro anni dall’ultimo titolo continentale (Svezia 2013) e dopo i successi di Torino nel 2009 e nel 2006, ove a quindici anni aveva conquistato la sua prima medaglia olimpica (bronzo nella staffetta), per la sesta volta in carriera l’atleta valtellinese è campionessa europea.

Ottimo successo anche da parte del pubblico torinese che ha popolato il Palavela nella tre giorni di kermesse superando i cinque mila ingressi nelle sole giornate di sabato e domenica. Questo a dimostrare che Torino è in grado di accogliere ed apprezzare qualsiasi evento sportivo, anche quando si tratta di discipline sportive meno comuni.

 Bene anche Lucia Peretti e Martina Valcepina che si sono piazzate rispettivamente in quinta e sesta posizione nella classifica overall. Nella classifica overall maschile, il torinese Andrea Cassinelli e Tommaso Dotti non sono riusciti ad andare oltre la diciottesima e diciannovesima posizione rispettivamente. Il successo della compagine maschile, però, è arrivato con il bronzo della staffetta 5000 metri, dopo Olanda e Russia, che ha il sapore di un oro vista la lunga assenza dal podio della squadra maschile.

SAVI TARCK 5

Foto (©fotosavini)

 

Già dopo la prima giornata entusiasmante di venerdì, ci si doveva aspettare un’edizione ricca di medaglie per l’Italia.

Sabato, infatti, dopo le belle promozioni in finale nella staffetta 3000 metri femminile e 5000 metri maschile, l’Italia ha conquistato le prime medaglie con il diciottesimo oro personale per Arianna Fontana (Fiamme Gialle Predazzo) e con il bronzo per Lucia Peretti (C.S. Esercito Courmayeur) nel 1500 metri femminile e con l’argento di Martina Valcepina (Fiamme Gialle Predazzo) nella 500 metri femminile, dove la Fontana ha sfiorato l’impresa piazzandosi solo al quarto posto a causa di una caduta a pochi metri dal traguardo dopo essere passata al comando. In ambito maschile, Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena) ha conquistato un ottimo bronzo nella finale B dei 1500 metri, mentre nessun italiano è riuscito a piazzarsi nelle finali A dei 1500 e 500 metri (il torinese Cassinelli si è arreso alla forza degli atleti russi ed ungheresi, in semifinale e nei quarti).

 

SAVI TRACK4Nella giornata di domenica, l’Italia è partita con caparbietà e orgoglio in tutte le gare ancora da disputare e fondamentali ai fini della classifica overall: quarti, semi e finali dei 1000 metri e finali delle staffette (3000 metri per le donne e 5000 metri per gli uomini).

Nei 1000 metri femminili (nel maschile nessun italiano si è qualificato), purtroppo la “freccia bionda” italiana è stata relegata al quinto posto a seguito di una squalifica; risultato che, visto il successo della sua diretta concorrente (la russa Sofia Prosvirnova) nella finale dei 1000 metri, avrebbe messo a rischio la prima posizione nella classifica overall. Decisiva è stata quindi la reazione della Fontana nella superfinale dei 3000 metri, dove grazie al lavoro di squadra delle compagne Martina Valcepina e Lucia Peretti, l’azzurra ha conquistato l’ennesimo oro di questi Europei. In questo modo l’atleta valtellinese ha messo al sicuro il suo sesto oro nella classifica overall in una competizione continentale, dopo quelli di Ventspils e Torino nel 2009, di Heerenveen nel 2011, di Mlada Boleslav nel 2012 e Malmo nel 2013. E come ha dichiarato la stessa Fontana dopo il trionfo, lodevole è stato il gioco di squadra delle sue compagne :“Ho vissuto un po’ di alti e bassi in queste giornate e anche oggi non avevo iniziato bene, ma ho concluso come so fare grazie anche all’aiuto delle mie compagne. Poi siamo riuscite anche a conquistare l’oro nella staffetta chiudendo in bellezza un week-end davvero da incorniciare”.

 

Grazie al secondo posto conquistato nella finale B dei 1000 metri ed al quinto posto nella superfinale dei 3000, Lucia Peretti ha chiuso in quinta posizione nella classifica generale; mentre Martina Valcepina ha centrato il sesto posto in overall, grazie al sesto posto conquistato nella superfinale dei 3000 metri.

SAVI TRACK2

L’altra grande soddisfazione, inimmaginabile fino a sabato essendo approdati in finale solo a seguito della squalifica della Russia, è stata la medaglia nella staffetta femminile 3000 metri ottenuta da Fontana, Maffei (Fiamme Azzurre Roma), Valcepina e Peretti, capaci di imporsi davanti a Ungheria e Olanda.

 

Anche il medagliere maschile, fino a ieri pomeriggio non ricchissimo nonostante i bei piazzamenti di Dotti, è stato arricchito da un inaspettato e meraviglioso bronzo nella staffetta maschile dei 5000 metri. Il quartetto italiano, composto da Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Tommaso Dotti, Nicola Rodigari (C.S. Carabinieri) ed Andrea Cassinelli (V.G. Torino), ha ceduto solo di fronte alla strapotenza di Olanda e Russia.

 SAVI TRACK1

Il ct azzurro, Kenan Gouadec, che in anteprima della kermesse aveva anticipato grandi sorprese da parte degli atleti italiani, al termine delle gare ha così commentato la prestazione dei nostri corridori: “Sono felicissimo. Arianna ha fatto una grande impresa e credendoci fino alla fine è riuscita a conquistare questo meraviglioso titolo assoluto, grazie anche al lavoro delle sue compagne che hanno lottato per lei nei 3000. E’ stato un week-end burrascoso e anche oggi nei 1000 non tutto è andato liscio, ma poi… Le ragazze sono state davvero strepitose nel conquistare l’oro della staffetta e pure gli uomini sono tornati sul podio in un Europeo dopo non so quanto tempo. Sapevo che la squadra poteva fare qualcosa di incredibile e alla fine ce l’ha fatta. Sono contento per loro che hanno dimostrato a tutti quanti quello che io già sapevo“.

 

Anche il Presidente della FISG, Andrea Gios, non è riuscito a trattenere la sua gioia al termine della kermesse torinese: “Questi Europei di Torino hanno rappresentato un doppio successo, sportivo e di pubblico. Arianna è stata strepitosa e come lei tutta la squadra: ci hanno regalato un’enorme soddisfazione confermando la forza dell’Italia ad altissimi livelli. Benissimo anche gli uomini, tornati alla ribalta con grande orgoglio e caparbietà nel conquistare un bronzo magnifico. Ma un grande applauso voglio farlo anche al meraviglioso pubblico del Palavela, che ha trascinato gli atleti con il suo entusiasmo contagioso e il suo tifo. Più di 2500 persone ieri e oltre 3000 oggi sono numeri importanti che fanno bene al nostro movimento“.

 

MEDAGLIERE FINALE

 

Overall femminile:

1 FONTANA Arianna ITA 79 11 1 2:25.426
2 PROSVIRNOVA Sofia RUS 73 11 1 2:28.158
3 KONSTANTINOVA Ekaterina RUS 39 26 2 2:28.692
             

Overall maschile:

1 ELISTRATOV Semen RUS 86 10 1 2:19.248
2 LIU Shaolin Sandor HUN 71 11 1 2:19.138
3 KNEGT Sjinkie NED 54 14 1 2:17.731

 

1500 mt femminile:

Final A 1 FONTANA Arianna ITA   1 1- -1 2:25.426
  2 PROSVIRNOVA Sofia RUS   2 2- -2 2:28.158
  3 PERETTI Lucia ITA   3 1- -1 2:28.599
Final B 7 de VRIES Rianne NED   1 4- -1 2:25.662
  8 GILMARTIN Charlotte GBR   2 3- -2 2:28.303
  9 BORODULINA Tatiana RUS   3 4- -1 2:28.927

1500 mt maschile:

Final A 1 ELISTRATOV Semen RUS   1 2 2:19.248
  2 LIU Shaoang HUN   2 1 2:19.619
  3 BYKANOV Vladislav ISR   3 2 2:20.822
Final B 7 AN Victor RUS   1 3 2:19.684
  8 HOOGERWERF Dylan NED   2 3 2:19.895
  9 DOTTI Tommaso ITA   3 4 2:20.157

 

1000 mt femminile:

Final A 1 PROSVIRNOVA Sofia RUS   1 1-1 1:31.546
  2 KESZLER Andrea HUN   2 3-2 1:29.871
  3 KONSTANTINOVA Ekaterina RUS   3 1-1 1:30.963
Final B 6 JASZAPATI Petra HUN   1 3-3 1:31.770
  7 PERETTI Lucia ITA   2 4-1 1:31.562
  8 SEREIKAITE Agne LTU   3 4-3 1:30.911

1000 mt maschile:

Final A 1 LIU Shaolin Sandor HUN   1 1-1 1:25.964
  2 LIU Shaoang HUN   2 2-1 1:25.610
  3 ELISTRATOV Semen RUS   3 2-1 1:26.185
Final B 5 LEPAPE Sebastien FRA   1 4-2 1:26.502
  6 SHULGINOV Alexander RUS   2 4-3 1:25.838
  7 AN Victor RUS   3 3-2 1:26.318

500 metri femminile:

Final A 1 DE VRIES Rianne NED   1 1-1 0:43.681
  2 VALCEPINA Martina ITA   2 1-2 0:44.093
  3 GILMARTIN Charlotte GBR   3 2-2 0:44.074
Final B 5 PROSVIRNOVA Sofia RUS   1 3-2 0:43.873
  6 PERETTI Lucia ITA   2 4-2 0:43.937
  7 JASZAPATI Petra HUN   3 3-1 0:44.151

500 metri maschile:

Final A 1 KNEGT Sjinkie NED   1 1-1 0:40.951
  2 HOOGERWERF Dylan NED   2 2-2 0:41.191
  3 AN Victor RUS   3 2-1 0:41.156
Final B 5 ELISTRATOV Semen RUS   1 3-1 0:41.181
  6 KNOCH Viktor HUN   2 4-2 0:41.046
  7 BYKANOV Vladislav ISR   3 4-2 0:41.609

Staffetta 3000 mt femminile:

Final A 1 ITALY ITA   1 1-2 4:12.838
  2 HUNGARY HUN   2 1-1 4:14.088
  3 NETHERLANDS NED   3 2-1 4:12.476
Final B 5 FRANCE FRA   1 3-1 4:18.114
  6 POLAND POL   2 4-2 4:19.558
  7 BELARUS BLR   3 3-3 4:25.194

staffetta 5000 mt maschile:

Final A 1 NETHERLANDS NED   1 2-1 6:56.267
  2 RUSSIA RUS   2 1-1 6:46.524
  3 ITALY ITA   3 2-2 6:49.850
Final B 5 BELARUS BLR   1 4-3 6:55.653
  6 GREAT BRITAIN GBR     3-2 7:01.107
  7 BELGIUM BEL     3-3 7:02.189

 

Tutti i risultati e le classifiche sono consultabili al seguente link: http://shorttrack.sportresult.com/Results.aspx?evt=11213100000042