Home » prima pagina » Il Tribunale ordina alla polizia il sequestro dell’ex Moi occupato da profughi e immigrati
IL PROVVEDIMENTO VERRA' ESEGUITO "CON MODALITA' E TEMPI IN BASE A ESIGENZE SOCIALI E DI ORDINE PUBBLICO"

Il Tribunale ordina alla polizia il sequestro dell’ex Moi occupato da profughi e immigrati

di ilTorinese pubblicato mercoledì 14 gennaio 2015

moimoi scontri1

La Procura aveva aperto un’inchiesta per occupazione abusiva, nella quale sono indagati un attivista di un centro sociale e una donna che aiutò immigrati

 

Dopo le passate tensioni tra profughi e cittadini della zona di piazza Galimberti e via Giordano Bruno, il tribunale di Torino ha disposto il sequestro preventivo degli edifici dell’ex Moi, i palazzi dell’ex villaggio olimpico di Torino in cui si sono stabilite numerose famiglie di immigrati. Il provvedimento è stato richiesto dalla procura torinese. Alle forze dell’ordine toccherà il compito di eseguire lo sgombero “con tempi e modalità in base a esigenze sociali e di ordine pubblico”. Quando – cioè – non si sa.

 

La Procura aveva aperto un’inchiesta per occupazione abusiva, nella quale sono indagati un attivista di un centro sociale e una donna che aiutò immigrati. Anche la politica si è occupata della questione: il leader leghista Matteo Salvini aveva tenuto un comizio nelle vicinanze e i consiglieri comunali di Torino avevano tentato tra mille problemi di ordine pubblico una visita alle palazzine occupate.