Home » vetrina1 » Tra acquerelli e oli, la magia degli oggetti e della natura
Lella Grasso e Alfredo Ciocca. Doppia personale alla Galleria “Arte per voi” di Avigliana

Tra acquerelli e oli, la magia degli oggetti e della natura

di ilTorinese pubblicato lunedì 27 marzo 2017

Una passione per l’arte che oggi, ancora una volta, si concretizza in una doppia personale. Lei, Lella Grasso, accompagna i suoi acquerelli, lui, Alfredo Ciocca, i propri oli. Espongono, a cura di Giuliana Cusino e Luigi Castagna, sino al 17 aprile presso la Galleria “Arte per voi”, nel centro storico di Avigliana (sabato dalle 15 alle 19, domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19). Una mostra che ha la forma di un atto di cortesia, la volontà di accompagnarsi e confrontarsi da vicino ancora una volta, il piacere di stare “insieme”, come recita lo stesso titolo della mostra. Ciocca, presentando l’esposizione, mette ancora in campo “gli stessi ideali, le passioni e gli amori” o soprattutto quell’”amore per l’arte e la passione per la pittura” che “sono gli ideali ai quali abbiamo sempre mirato e che ci hanno uniti”. In un panorama che sa di magia, quasi in punta di piedi, garbatamente, “con rispetto”, te li ritrovi davanti, i soggetti, sono per lei i piccoli oggetti accantonati come un piccolo cavallo a dondolo o una brocca o principalmente gli angoli della natura, tra fiori e mansueti animali (mughetti, glicine, lo splendore delle rose, fiori di pesco, un cerbiatto in cui spicca la tranquilla vivacità degli occhi, un’insignificante chiocciola, uno scoiattolo alto su un cumulo di neve); non le è da meno lui che con altri mezzi quasi le “ruba” i soggetti, l’amicizia di un cane o gli animali che popolano il cortile di qualche locale podere, come pure certi paesaggi liguri affidati alla memoria o altri catturati qua e là, tra alberi, casolari, i colori bruni dei filari dispersi in Langa, angoli della val di Susa che sale verso le montagne. Immagini d’altri tempi, forse, ma pronte a offrire una incredibile tecnica e una bellezza davvero appropriata del colore, senza dimenticare un sentimento forte, certo non datato, vivissimo e impresso con forza sulle tele e sui fogli dall’uno e dall’altra degli artisti.

 

Elio Rabbione

 

 

Nelle immagini:

 

  • 1) Alfredo Ciocca, “Vecchia Chiomonte”, olio su cartone telato
  • 2) Lella Grasso, “Mughetti”, acquerello su carta