Home » prima pagina » Torino turistica ha gli occhi a mandorla e assapora l’effetto Expo
PIU' DI 25 MILA PRESENZE ALLA REGGIA DI VENARIA GRAZIE AL BINOMIO SINDONE-EXPO. UN MINISONDAGGIO TRA IL POPOLO DI FB SVELA LE OPINIONI DEI TORINESI SUI POSSIBILI BENEFICI DELL'OSTENSIONE

Torino turistica ha gli occhi a mandorla e assapora l’effetto Expo

di ilTorinese pubblicato martedì 5 maggio 2015

turisti 1turisti 2

turistiE un’agenzia turistica porta i cinesi prima a Torino e poi a Milano. Intanto riapre lo storico hotel Turin Palace

 

L’ostensione della Sindone e l’indotto turistico dell’esposizione universale di Milano incominciano a dare buoni frutti. Presi d’assalto mostre, musei e caffè nel centro di Torino. Ecco qualche informazione in più.

 

IL BOOM ALLA REGGIA DI VENARIA

Più di 25 mila i biglietti staccati alla Reggia di Venaria durante il ponte del Primo Maggio. L’affluenza è da record grazie anche alla concomitanza con  l’ostensione della Sindone e l’inaugurazione dell’Expo. In via straordinaria, la Reggia resterà aperta anche lunedì. Tutte le informazioni  utili sul percorso di visita e le mostre allestite,  sul sito web  www.lavenaria.it. Il museo Egizio ha invece totalizzato oltre 19 mila presenze.

 

 LA CINA E’ VICINA

Da oggi e fino ad ottobre, scrive il quotidiano la Repubblica, migliaia di cittadini-turisti della Repubblica Popolare (dovrebbero essere tremila) arriveranno a Torino. Il risultato si deve  al tour operator Gzl International. Intanto già quindici giornalisti di diverse testate e tv del sud della Cina hanno pernottato al Golden Palace e visitato la città prima di partire per Milano. Quindi la ricetta è: prima Torino e poi l’Expo. Si tratta di turisti di alto livello che vogliono scoprire nuove parti d’Italia: «Torino è una città che può spingerli a tornare nel vostro Paese anche quando hanno visitato le grandi città turistiche come Roma, Venezia e Firenze – spiega a Repubblica Manlu Yu, la “tour leader” della Gzl -. Molti dei nostri clienti già conoscono l’Italia e questa è una meta con grandi potenzialità perché ha molte ricchezze culturali, monumenti che possono piacere ai turisti cinesi e sono tutti piuttosto facili da raggiungere».

 

RIAPRE LO STORICO TURIN PALACE

Ospitò principi e sovrani, Louis Armstrong e Greta Garbo. Chiuso per un po’ di anni riapre in questi giorni, dopo una totale ristrutturazione, il Turin Palace Hotel, lo storico albergo 4 stelle in via Sacchi, di fianco a Porta Nuova. L’edificio è di proprietà di Reale Immobili, la società immobiliare del Gruppo Reale Mutua, ed è gestito dal milanese Piero Marzot. Dispone di127 camere (gli arredi purtroppo non saranno più quelli originali), e la riapertura coincide con l’ostensione della Sindone e con l’Expo milanese. I lavori sono stati  diretti dallo Studio Artecna, e realizzati da Costruzioni Generali Gilardi.

 

IL POPOLO DI FB E LA SINDONE

Ma cosa pensano i torinesi degli effetti positivi che l’Ostensione ha sul tursimo e il rilancio dell’economia cittadina? Ci saranno vantaggi oppure no? Ecco alcune risposte dal nostro sondaggio sulla pagina Facebook del “Torinese”.

 

Elisa Tricerri Certo che no. Ai torinesi non entra niente in tasca. Ci guadagna solo la Curia.

Cristian Indio Turismo da zainetto panino e bottiglietta a seguire se spendono per il biglietti del tram è già un affare, avete svenduto Torino doveva riprendersi sopo le olimpiadi e si sono mangiati tutto i soliti personaggi e con la Sindone sarà uguale.
Roberto Castelli Assolutamente d’accordo con te ma come si vede dai risultati i torinesi non hanno punito chi ha dilapidato quei progetti bensì li ha rivotati permettendo loro di riderci in faccia e continuare i loro porci comodi!
Cristian Indio Roberto Castelli e io D’accordo con te! Pensavo di essere da solo a pensare così menomale non mi sento solo.
Grazia Carelli Un’ottima opportunità per il turismo e l’economia della città. 
Ho visto tante di quelle Forze dell’Ordine in giro che penso si possa stare più che tranquilli.
Prenotato.
Filomena Bernardo da torino non riesco a prenotare…e vorrei andare con i miei bambini
Antonio Rossignoli Certo…
Angela Pirosa Per torino é una grande opportunità di pubblicità per la bellissima città, grande tourin !!
Giuliano Maghini già fatto! qualcosa , a costo zero, rimarrà alla città, più in centro che altro, paragonata alle olimpiadi che han portato niente e lasciato i debiti ,è un affarone !!!