Home » LIFESTYLE » Torino si profuma di “Essenziale”
Un fitto e aromatico programma di incontri con i nasi più famosi

Torino si profuma di “Essenziale”

di ilTorinese pubblicato martedì 29 novembre 2016

Torino si profuma di “Essenziale”, la rassegna dedicata all’olfatto (nata da un’idea di Luca Ferrua), organizzata dal Circolo dei lettori (in partnership con vari marchi, fondazioni e associazioni) che per la terza edizione – da giovedì 1 a sabato 3 dicembre- aggiunge una coinvolgente novità. Quest’anno, per la prima volta, entra e diffonde note olfattive anche nei luoghi simbolo del capoluogo subalpino, dalla Mole Antonelliana al Museo Egizio. Un fitto e aromatico programma di incontri con i nasi più famosi e dotati, workshop, lezioni, percorsi olfattivi ed installazioni per guidare il pubblico alla scoperta della purezza del profumo che può essere trait d’union tra cielo e terra, tra uomo e divino.

essenziale-1

E si perché, come afferma il guru dei profumi Michael Edwards (autore della bibbia “Fragrances of the world”) “…Le fragranze possono essere più di un piacevole accessorio. Un grande profumo è un’opera d’arte, poesia silenziosa, invisibile linguaggio del corpo. Può risollevare le nostre giornate, arricchire le nostre notti, creare pietre miliari nella nostra memoria. Una fragranza è emozione liquida”.

***

Per tre giorni Torino incarna tutto questo a partire dall’Inaugurazione il cui onore spetta al naso internazionale Laura Bosetti Tonatto, (giovedì 1 dicembre ore 18 al Circolo dei lettori,Via Bogino 9) con la lezione “I profumi dell’anima”: affascinante viaggio nella collezione di fragranze che il pubblico potrà annusare. A seguire aperitivo time con “The spirit of Martini”: drink creati dai bartender del essenziale2Circolo, (Barney’s bar). Mentre alle 21 va in scena il reading “Il profumo”, ispirato al famoso romanzo di Patrick Süskind, con l’attore Michele Di Mauro che incarna il protagonista Jean-Baptiste Grenouille, dotato di un olfatto raro che gli permette di percepire qualunque odore. E sullo sfondo sonorizzazioni di Frank Sativa e suggestioni olfattive di Laura Tonatto per un appuntamento che travalica le parole ed è esperienza anche musicale e sensoriale. Quest’anno è tutta la città che si profuma: fragranze, aromi e parole si diffondono nei luoghi simbolo come Mole Antonelliana e Museo Egizio, ma vanno anche “…per le vie del borgo….l’anima a rallegrar” passando per boutique, profumerie, ristoranti, bistrot e cocktail bar. Città profumata è in programma venerdì (a partire dalle ore 18) e tra gli appuntamenti prevede una mostra fotografica di Giovanni Gastel; la visita guidata ai costumi degli antichi Egizi; il racconto di Steve Della Casa sull’aleggiare dei profumi nei film horror e gialli; fragranze gourmand al cioccolato con Guido Gobino e Roberto Drago; la degustazione di cocktail firmati da bartender di fama internazione e cena di 4 portate creata ad hoc per la rassegna.

***

essenziale-tonattoTra gli appuntamenti con chi i profumi li crea:

Venerdi 2 dicembre, (ore 18) “Un’essenza che parla di te”: la giornalista Giovanna Zucconi, titolare del brand Serra & Fonseca parte dalla nuova fragranza Eau de Moi, creata dal naso Nicola Bianchi, per raccontare tutto il lavoro, la chimica e la creatività che si celano dietro le note profumate.

Invece (19,30) entra in gioco il palato con la degustazione di cocktail e birre. Teo Musso (fondatore di birra Baladin), Ivano Tonutti (Master Herbalist di Martini), Pier Paolo Cavallli (bartender del Bar Zucca Torino), Dennis Zoppi (bartender dello Smile Tree) e Giacomo Donadio spiegano le note olfattive e l’equilibrio armonico racchiusi nelessenziale-maraffino vostro bicchiere.

Sabato (ore 11) il profumo è nei libri, con lo scrittore Aldo Nove che parla del suo ultimo “All’inizio era il profumo” (Skira): romanzo di formazione olfattiva in cui si amalgamano ricordi e il loro legame con gli odori, a partire da quello della pelle materna (in dialogo con Giuseppe essenziale-zucconiCulicchia). E aleggiano ancora aroma di infanzia e ricordi di vita odorosi nell’installazione interattiva del “naso” Meo Fusciuni. Cosa c’è dietro un profumo e la sua genesi lo raccontano invece il naso Luca Maffei e il direttore creativo di Laboratorio Olfattivo, Roberto Drago; dell’affinità tra fragranze e tessuti discorrono Aurora Carrara e Palmiro Péaquin (direttori creativi di Uermì); mentre Filippo Sorcinelli in “L’arte, lo Spirito, il linguaggio universale” ripercorre la nascita della sua linea di fragranze per la Curia. Tra gli altri appuntamenti della giornata: il confronto tra 5 professionisti di settori diversi, ma confinanti, sulla diatriba “Purity Vs Impurity” e il “naso” svizzero Andy Tauer che sottolinea il lato artigianale della profumeria. La giornalista Nicoletta Polla Mattiot presenta poi in anteprima la sua ultima fatica letteraria “Essenze di stile” (24Ore Cultura), carrellata sul costume femminile del secolo “profumato” da Coco Chanel a Madonna. A chiudere gli incontri è infine il direttore creativo di Beaufort London, Leo R. Crabtree, con le sue “Visioni marine” ovvero la carica evocativa di fragranze ispirate alla tradizione marinara.

essenziale3

Da non perdere sono i workshop per adulti e bambini, autentiche full immersion nel magico mondo delle essenze, in cui carpire segreti e realizzare il proprio personalissimo profumo. Tra quelli in programma: “L’ayurveda tra oli e profumi” (venerdì ore 18) e “Mistiche alchimie” dedicato all’unguento impiegato come pratica mistica, legata alla purezza interiore (sabato ore11,30). E per i piccoli nasi tra 5 e 11anni l’appuntamento è sabato (ore 16) con il workshop “Di profumi e altre magie” in cui si divertiranno a ricreare l’odore della frutta di stagione.Must della rassegna poi è dare spazio alle degustazioni aromatiche perché la scoperta dei profumi transita anche dal palato. Come? Potete scoprirlo negli happy hours con Martini, al Brunch di Barney’s o nei golosi assaggi-degustazione di “Venature di cioccolato”. Non solo note olfattive ma anche musicali, infine, con il concerto d’organo dell’artista Filippo Sorcinelli, sabato sera (ore 21) presso l’Oratorio della Chiesa di San Filippo Neri che chiude la 3° edizione della rassegna il cui hastag è #lessenziale.

Laura Goria

Informazioni e programma su www.circololettori.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE