Home » ECONOMIA E SOCIALE » Torino in festa per il suo Don Bosco
CELEBRAZIONI SOLENNI

Torino in festa per il suo Don Bosco

di ilTorinese pubblicato giovedì 29 gennaio 2015

donbosco

Il culmine della giornata di sabato sarà la celebrazione solenne, alle ore 11, presieduta dall’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia. Alle ore 17 la Santa Messa verrà celebrata invece dall’arcivescovo di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo

 

Torino, ed in particolare la comunità salesiana, festeggiano sabato 31 gennaio San Giovanni Bosco, del quale ricorrono quest’anno i duecento anni della nascita. E se questo evento viene ricordato nel piccolo comune di Villamiroglio (ai confini della Provincia di Alessandria con la Città metropolitana di Torino) domenica 1 febbraio si celebra  il ricordo di don Giovanni Balzola, nato a Villamiroglio il 1 febbraio 1861 (quaranta giorni dopo sarebbe stata proclamata l’Unità d’Italia) da Francesco e Maria Balzola il 20 ottobre del 1887 venne ammesso al noviziato vestendo l’abito talare per mano di San Giovanni Bosco e nel dicembre 1892 divenne sacerdote, il 31 c’è tutto il mondo salesiano a ricordare il “suo” Santo fondatore. Il culmine della giornata di sabato sarà la celebrazione solenne, alle ore 11, presieduta dall’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia. Alle ore 17 la Santa Messa verrà celebrata invece dall’arcivescovo di Vercelli, monsignor Marco Arnolfo ed alle ore 18.30 vi sarà la solenne concelebrazione per i giovani dell’Mgs – Movimento giovanile salesiano presieduta da don Angel Fernandez Artime, rettore maggiore dei salesiani. La giornata verrà conclusa dalla Santa Messa della famiglia salesiana presieduta da don Enrico Stasi, ispettore dei salesiani di Piemonte, Valle d’Aosta e Lituania.

 

Massimo Iaretti