Home » prima pagina » Torino contro la violenza sulle donne
25 NOVEMBRE

Torino contro la violenza sulle donne

di ilTorinese pubblicato domenica 25 novembre 2018

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenza istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999, la Città di Torino partecipa alle iniziative per l’eliminazione della violenza sulle donne e offre l’opportunità di organizzare momenti di riflessione di confronto, appuntamenti culturali, occasioni di visibilità e di denuncia. Torino aderisce all’iniziativa dell’Anci che ha proposto di esporre le bandiere a mezz’asta in occasione del 25 novembre in segno di lutto per le vittime del femminicidio, con  l’obiettivo di valorizzare le esperienze realizzate a livello comunale per contrastare ogni fenomeno di violenza sulle donne e stimolare un profondo cambiamento culturale. Il Comune ha nuovamente aderito alla Campagna “Posto Occupato” posizionando, in luoghi ad alta frequentazione di pubblico, un cartello su una sedia per ricordare l’assenza di una donna vittima di femminicidio. È stata rinnovata la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere e gli stereotipi “E’ tutta un’altra storia” con cartoline, pieghevoli in varie lingue e locandine che saranno affisse in tutti i luoghi aperti al pubblico del Comune, come le biblioteche comunali e l’Urp. E’ stato dato anche il contributo al progetto di sensibilizzazione “Scelgo di non agire violenza” che si realizzerà in otto scuole superiori, una per ciascuna delle otto circoscrizioni torinesi, con la collaborazione di nove associazioni del CCVD (Coordinamento Contro la Violenza sulle Donne): E.M.M.A., Amaryllis, L’Altra Riva ONLUS, Casa delle Donne, Cerchio degli Uomini, MigraGen – Associazione per l’Intercultura di Genere, ScambiaIdee, Tampep e Verba, nel periodo in concomitanza con la Giornata, tra il 22 novembre e il 10 dicembre.

***

La Città, informa una nota dell’ufficio stampa di Palazzo Civico, darà inoltre il patrocinio alle seguenti iniziative: 
– attività di promozione e sensibilizzazione di una cultura del rispetto per la costruzione di una società inclusiva e di diritto a cura dell’associazione MAIS (Movimento Per l’Autosviluppo, l’Interscambio e la Solidarietà)
– progetto SAFE (un progetto di fundraising per finanziare l’educazione contro la violenza di genere) a cura dell’associazione Centro Studi e Documentazione del Pensiero Femminile.
Nell’ambito invece del progetto AxTO è attiva l’azione 5.08 denominata “Mai più sole in Barriera”. Dal 15 novembre sono affissi 60 manifesti plurilingue della campagna di comunicazione sul territorio di Barriera di Milano, mentre nelle prossime settimane si terrà un’attività di formazione per gli studenti e le studentesse di quattro scuole secondarie di 2° grado di Barriera a cura della Diaconia Valdese.
L’ATS (che comprende le associazioni “Centri Antiviolenza E.M.M.A onlus, Cerchio degli uomini e la Società Cooperativa Sociale Orso) propone le seguenti attività :
– “Alla scoperta di Barriera-Io non corro da sola”
– mostra denominata “Colori in Movimento, superare paure e disagi attraverso il gioco delle forme e dei colori nell’arte pittorica”
– flash mob “Mai più sole in Barriera”
– La Tombola dei Diritti nella sede di un ente aderente al progetto
– l’Orange Food Day, un pranzo colorato di arancione, in spazi aderenti al progetto.
Sono inoltre previste attività di informazione-sensibilizzazione per i/le dipendenti dell’Amministrazione fra cui la campagna contro le molestie sessuali nei luoghi di lavoro, a cura del CUG (Comitato Unico di Garanzia), veicolata attraverso una nuova locandina che sarà affissa nelle circa 300 sedi di lavoro. 
Tutte le iniziative sono pubblicate nell’opuscolo pubblicato nel sito istituzionale della Città e nel portale delle Pari Opportunità “I.R.M.A.” www.irma-torino.it. Nell’opuscolo sono presenti anche le numerose iniziative organizzate nelle Case del Quartiere della Città.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE