Home » CULTURA E SPETTACOLI » Torino capitale dell’arte contemporanea
Una molteplicità di eventi riconosciuti a livello internazionale

Torino capitale dell’arte contemporanea

di ilTorinese pubblicato sabato 3 novembre 2018

Arte, mostre, luci, musica, teatro, danza, cinema, notti bianche, workshop e molto altro ancora: tutto questo è ContemporaryArt Torino Piemonte, il programma di comunicazione del sistema Arti Contemporanee – ideato dalla Città di Torino con il sostegno della Fondazione CRT per l’Arte in collaborazione con tutti gli enti e le istituzioni operanti nel settore dell’Arte Contemporanea – che, da undici anni, richiama l’interesse di appassionati, cittadini e turisti e trova la sua massima espressione a novembre, il mese delle arti contemporanee con lo Speciale Autunno. La sinergia tra realtà pubbliche e private, collezioni e fondazioni, musei e gallerie la cui attività, nel campo delle arti visive e delle performing arts, genera una molteplicità di eventi riconosciuti a livello internazionale ha fatto sì che Torino e il Piemonte rappresentino un punto di riferimento nodale per il contemporaneo in Italia e all’estero.

ContemporaryArt ’18 conferma i consolidati appuntamenti come LUCI D’ARTISTA che, giunte alla ventunesima edizione, illumineranno le piazze e le vie del centro città e delle circoscrizioni; ARTISSIMA che, con i suoi 25 anni, continua a distinguersi per l’approccio innovativo e sperimentale; PARATISSIMA, la vetrina internazionale dei talenti emergenti, che sarà nuovamente ospitata nell’ex Caserma La Marmora in via Asti 22; THE OTHERS, nell’ex Ospedale Maria Adelaide; CLUB TO CLUB, festival di musica elettronica; TORINO FILM FESTIVAL, importante rassegna cinematografica e l’irrinunciabile appuntamento con la NOTTE DELLE ARTI CONTEMPORANEE, sabato 3 novembre, con l’apertura straordinaria di musei, spazi per l’arte e gallerie.

Dal 31 ottobre al 13 gennaio 2019 le 23 LUCI D’ARTISTA trasformeranno nuovamente la città in un museo a cielo aperto: due mesi e mezzo in cui il pubblico potrà ammirare le installazioni progettate per il territorio grazie al contributo di artisti di fama internazionale.

***

Saranno 6 le FIERE DELL’ARTE ospitate a Torino nella prima settimana di novembre.

ARTISSIMA 25, la principale fiera d’arte contemporanea italiana che si distingue per il suo approccio innovativo e sperimentale, si svolgerà all’Oval – Lingotto Fiere dal 2 al 4 novembre. Le novità di quest’anno ne sottolineano la vocazione finalizzata alla scoperta e alla valorizzazione dei talenti e al ruolo di autorevole laboratorio di ricerca per il futuro dell’arte. Filo conduttore della venticinquesima edizione sarà “il tempo” (Time is on our side – Il tempo è dalla nostra parte) inteso come flusso dinamico, in grado di imprimere il ritmo del cambiamento, preservando la sospensione temporale dell’emozione dell’opera d’arte.

 

FLAT – FIERA LIBRO ARTE TORINO, la seconda edizione dell’appuntamento internazionale dedicato all’editoria d’arte contemporanea, sarà alla Nuvola Lavazza dal 2 al 4 novembre. In programma anche la mostra “Dieter Roth. Le Pagine” a cura di Elena Volpato.

Dall’1 al 4 novembre, nell’ex ospedale Maria Adelaide (lungo Dora Firenze 87), si svolgerà THE OTHERS ART/FAIR: una piattaforma espositiva unica nel suo genere, una fiera e un progetto curatoriale, un punto di incontro fra mercato e innovazione culturale. Ad accogliere dal 31 ottobre al 4 novembre PARATISSIMA, la vetrina internazionale dei talenti emergenti che quest’anno, con il tema “Feeling different” celebra la diversità, sarà nuovamente la Caserma La Marmora di via Asti 22. La fiera d’arte antica e moderna dal piglio contemporaneo FLASHBACK 2018 verrà ospitata al Pala Alpitour–Isozaki dall’1 al 4 novembreLa terza edizione di DAMA, progetto indipendente e collaborativo tra gallerie d’arte emergenti internazionali, avrà sede a Palazzo Saluzzo Paesana (via Bligny 2) dall’1 al 4 novembre.

Moltissimi gli appuntamenti di ContemporaryArt Torino Piemonte – Speciale Autunno con le ARTI VISIVELe OGR – OFFICINE GRANDI RIPARAZIONI, che rappresentano uno dei più grandi esempi di architettura industriale dell’Ottocento a Torino, ospiteranno dall’1 novembre al 3 febbraio 2019 un’importante opera: un’installazione site-specific del britannico Mike Nelson.L’artista, con un unico gesto scultoreo occuperà l’intero Binario 1. Il grande spazio industriale sarà trasformato in un “luogo altro”, in cui i visitatori saranno chiamati a immergersi. Alla GAM sarà possibile vedere le mostre: Apollinaire e l’invenzione “surréaliste”- Il poeta e i suoi amici nella Parigi delle Avanguardie (31 ottobre – 24 febbraio 2019); Laura Grisi, due opere filmiche (18 ottobre – 17 febbraio 2019); Marcello Maloberti, un video che rappresenta il suo particolare realismo (13 ottobre – 11 novembre).

A PALAZZO MADAMA – MUSEO CIVICO D’ARTE ANTICA, fino al 3 dicembre si potrà ammirare Ninfa del cedro. Amadriade dal cuore alato. In occasione di Art Site Fest 2018, il Museo Civico presenta due interventi site specific dell’artista Luisa Valentini. Nel Giardino della Principessa l’artista torinese ha collocato una scultura intitolata Ninfa del Cedro. Amadriade dal cuore alato, costruita in acciaio e ferro smaltato al cui interno si intravede un corpo femminile nel quale pulsa un cuore rosso. L’altra istallazione Frame of Nature è nella Sala del Senato al piano nobile di Palazzo Madama. Accanto al monumentale caminetto appoggiate gigantesche rose: una rosso carminio, una bianca, una argentea (di alluminio), e tutt’intorno sono sparsi a terra petali, semi e frutti.

Inoltre, in occasione di Artissima 2018, Palazzo Madama presenterà, dall’1 al 18 novembre 2018 l’installazione De sculpturae natura: cinque sculture di quattro artisti contemporanei – Luigi Mainolfi, Paolo Grassino, Maura Banfo, Luisa Valentini – che interpretano il tema della natura nell’aulica Sala Senato del Museo Civico di Arte Antica di Palazzo Madama. In mostra al CASTELLO DI RIVOLI MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA, Nalini Malani: La rivolta dei morti. Retrospettiva 1969-2018. Parte II (fino al 6 gennaio 2019); Hito Steyerl. The City of Broken Windows/La città delle finestre rotte (1 novembre – 30 giugno 2019); Cally Spooner. illy Present Future Prize 2017 Exhibition (2 novembre – 6 gennaio 2019); Giorgio de Chirico. Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerreti (fino al 4 novembre 2018). #SOUNDFRAMES – Cinema e Musica in Mostra sarà visibile al MUSEO NAZIONALE DEL CINEMA (fino al 7 gennaio 2019) e Tatoo. L’arte sulla Pelle al MAO Museo d’Arte Orientale (9 novembre – 3 marzo 2019). Petrit Halilaj. Shkrepëtima è allestita allaFONDAZIONE MERZ (29 ottobre – 3 febbraio 2019), mentre la PINACOTECA AGNELLI presenterà l’installazione audiovisiva Giuseppe Chiari/La Luce (1 – 4 novembre 2018).

Lynette Yiadom-Boakye (2 novembre – 20 gennaio 2019); Andra Ursuta. Vanilla Isis Wil-O-Wisp (2 novembre – 30 marzo 2019);Monster Chetwynd. The Owl with the Laser Eyes (2 novembre – 30 marzo 2019) e Rachel Rose. Wil-O-Wisp (2 novembre – 30 marzo 2019) saranno ospitate dalla FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGOAl MEF – Museo Ettore Fico si potranno ammirare: NovecentoCorrenteAstrazione Informale; al MEF OUTSIDE Pop Art e, in diverse sedi (tra Torino, Biella e Vercelli), sarà visibile la mostra 100% ITALIA – Cent’anni di capolavori (fino al 10 febbraio 2019). Il PAV – Parco Arte Vivente accoglierà, dal 4 novembre al 24 febbraio 2019Weed Party III, un’esplorazione del mondo vegetale attraverso il lavoro dell’artista cinese Zheng Bo e, CAMERA–Centro Italiano per la Fotografiafino al 13 gennaio 2019Camera Pop. La fotografia nella Pop Art di Warhol, Schifano & Co

L’ASSOCIAZIONE ARTE SERA organizzerà in varie sedi, dal 30 ottobre al 4 novembre 2018Nesxt – Indipendent Art Festival, rassegna interdisciplinare dedicata alla produzione artistica e culturale indipendente italiana, un circuito diffuso sul territorio torinese animato da decine di soggetti che esplorano le pratiche più contemporanee. E, la rete Marseille Expos, in collaborazione con il festival NESXT – Independent Art Network e la Città di Torino, proporrà il 2 novembre 2018, dalle ore 10 alle ore 13, a Docks Dora il forum internazionale “Come Together” e, alle ore 14.30 alle ore 17.00, il talk Torino e Marsiglia due sistemi dell’arte contemporanea a confrontoSempre in sedi varie l’Associazione PHANES realizzerà ART SITE FEST Il senso del luogo in programma fino al 25 novembre 2018.Il progetto, giunto alla quarta edizione, coinvolge 58 artisti provenienti da diversi Paesi con oltre 160 opere spesso realizzate appositamente per le sedi espositive oppure ambientate per i percorsi museali.

Al MUSEO EGIZIO si potranno vedere Anche le statue muoiono (fino al 6 gennaio 2019) e, nell’ambito del progetto ART Site Festival,Ritorno a Palmira – Il collezionista di Aleppo (fino al 25 novembre 2018) mentre, al Museo Nazionale del Risorgimento, Nathlie Provosty (31 ottobre 2018 – 6 gennaio 2019).

La FONDAZIONE 107 esporrà fino al 2 dicembre 2018 Vivace sostenuto andante – Carboni Casoni Lange; la PINACOTECA ACCADEMIA ALBERTINAdall’8 al 27 novembre 2018Immaginare un futuro sostenibileBARRIERAdal 4 novembre al 15 dicembre 2018Collisions and Missing Parts di Attila Csörgő e Vadim Fishkin e l’ACCADEMIA ALBERTINAdal 25 ottobre al 6 novembre 2018Ars Captiva 2018 Heritage.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE