Home » Sport » Top 11 del derby
QUI JUVE / QUI TORO

Top 11 del derby

di ilTorinese pubblicato martedì 2 dicembre 2014

juve stadium

Una stracittadina che si è rivelata combattutissima

 

La Juve vince, all’ultimo secondo, una stracittadina che si è rivelata combattutissima con il Toro che è andato persino vicino al vantaggio in più di un’occasione. I granata, grazie a un’azione da urlo di Bruno Peres sfatano la maledizione del goal nel derby che mancava da quasi 13 anni, ma alla fine i bianconeri passano grazie a una prodezza da 30 metri dell’immenso Andrea Pirlo. Ora i bianconeri si godono la vittoria e mantengono il vantaggio di 3 punti sulla Roma seconda e vittoriosa nel posticipo contro l’Inter di Mancini. I granata invece rimangono nelle zone basse della classifica a quota 12 punti, ma con la consapevolezza che, giocando sempre come ieri, la scalata non è impossibile.

 

Storari 6: pochi interventi, ma si mostra sempre molto sicuro sostituendo nel migliore dei modi Buffon;

 

Moretti 7: sicuro e esperto, dalle sue parti passano a turno Vidal, Tevez e Pogba, ma nessuno dei tre riesce a superarlo;

 

Chiellini 7: combatte e risolve le innumerevoli disattenzioni di Evra, le sue chiusure sono sempre decisive;

 

Maksimovic 6,5: marca molto bene Tevez e mette in mostra tutta la sua qualità quando esce palla al piede;

 

Darmian 7: solita grande partita da parte del gioiellino granata, le sue incursioni sono una costante spina nel fianco per la difesa bianconera e quando torna a difendere è un incubo per Lichtsteiner;

 

Bruno Peres 8,5: un goal incredibile, per bellezza e importanza simbolica, merita un voto incredibile. Entra nella storia del Toro, è il più pericoloso dei suoi e dalle sue parti Pogba non riesce quasi mai a passare;

 

Pogba 6,5: solito spettacolo quando ha palla tra i piedi, meno incisivo del solito, ma si deve inventare terzino per sopperire alla pessima prestazione del connazionale Evra;

 

Gazzi 6,5: un instancabile combattente e una sicurezza per il centrocampo granata. Meriterebbe anche un voto in più, ma un suo passaggio sbagliato stava per regalare il 2-1 ai bianconeri prima del dovuto;

 

Pirlo 8,5: stesso discorso fatto per Bruno Peres, ma più che la bellezza, in questo caso, è da premiare l’importanza del goal che, a un secondo dalla fine e con la Juve in dieci, regala ai bianconeri il derby della Mole;

 

Tevez 6: è meno brillante rispetto al solito, ma corre molto per cercare di scardinare la difesa granata;

 

Amauri 6,5: tante sponde interessanti mischiate alla solita cattiveria agonistica che lo contraddistingue;

 

All. Ventura 7: mette in campo una squadra che fa pensare più volte alla Juve all’incubo di una sconfitta in casa nel derby. Il gesto verso il tifoso torinista a fine partita è brutto, ma si scusa e fa capire che l’ha fatto solo per difendere i suoi giocatori, Benassi in particolare;

 

All. Allegri 7: la sua squadra è meno in palla del solito, ma quando rimane in dieci ha il coraggio di continuare ad attaccare e il risultato gli darà ragione;

 

Arbitro Orsato 7: riesce a far valere la sua autorità anche attraverso il colloquio con i giocatori e non sbaglia praticamente niente.

 

Filippo Burdese