Home » prima pagina » Tav, a settembre la task-force incontra i sindaci della valle
SI SBLOCCANO LE PROCEDURE PER LE OPERE DI COMPENSAZIONE E LA REGIONE AVVIA L'ITER PER RIMBORSARE LE IMPRESE DANNEGGIATE

Tav, a settembre la task-force incontra i sindaci della valle

di ilTorinese pubblicato giovedì 7 agosto 2014
TUNNEL2Entro il 30 ottobre sarà costituito l’organismo pubblico promotore misto tra  Italia e Francia
La task-force sulla linea ferroviaria Torino-Lione incontrerà i sindaci della valle di Susa nel mese di settembre. La decisione è stata assunta a  Roma, nel corso dell’incontro presieduto dal ministro delle infrastrutture Maurizio Lupi. Era presente anche il commissario del governo per la Tav, Mario Virano. E’ stata accolta la proposta del sindaco di Susa, Sandro Plano, che era presente con il suo collega di Chiomonte, Silvano Ollivier.

E’ rimasto invece fuori dalla porta, dato che non era stato invitato, il parlamentare di  M5S Marco Scibona, promotore della proposta di legge in Senato per la valle di Susa autonoma. Entro la fine di agosto si completeranno le procedure per sbloccare le opere di compensazione dei comuni della valle.  E’ questa la decisione più importante presa dalla task-force per l’alta velocità Torino-Lione. I bandi di gara per i primi dieci milioni di euro partiranno entro settembre.
Inoltre,entro il 30 ottobre sarà costituito l’organismo pubblico promotore misto tra  Italia e Francia. Nel frattempo, la Regione Piemonte ha annunciato l’avvio del bando regionale per i rimborsi alle imprese danneggiate dai disordini.