Home » Brevi di cronaca » Tav, nuove polemiche sugli uffici negati
BARUFFE

Tav, nuove polemiche sugli uffici negati

di ilTorinese pubblicato domenica 21 agosto 2016

notav ovunqueNuove polemiche sul fronte Tav- No tav. La Città Metropolitana non rinnova l’affitto agli uffici dell’Osservatorio per la Torino-Lione, nel palazzo di  corso Inghilterra. “Davvero una decisione singolare per non dire penosa, una ritorsione infantile non degna del sindaco di Torino, ma di un amministratore di condominio abusivo”, lancia così l’accusa il senatore Stefano Esposito  del Pd, vicepresidente della commissione Trasporti e da sempre a favore dell’alta velocità ferroviaria. “E’ una scelta che nasce da motivazioni squisitamente tecniche – risponde il consigliere delegato della Città Metropolitana Dimitri De Vita –  poiché il nostro ente ha necessità dei  locali utilizzati dall’Osservatorio, in virtù del riordino logistico dei servizi che prevede la concentrazione in corso Inghilterra degli uffici attualmente dislocati in via Maria Vittoria”. Secondo Paolo Foietta, il commissario di governo per la Torino-Lione,  “C’è un problema di corrette relazioni industriali: il sindaco continua a non ricevere il rappresentante del governo: chiederò di nuovo un incontro urgente”.

(foto: archivio il Torinese)

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE