Home » Brevi di cronaca » No Tav, Maddalena: “Dolo diretto e intenzionale”
PROCESSO AI 4 ANARCHICI

No Tav, Maddalena: “Dolo diretto e intenzionale”

di ilTorinese pubblicato lunedì 14 dicembre 2015

no tav notteNei loro confronti viene riproposta l’accusa, che era caduta in primo grado, di terrorismo per l’assalto al cantiere della Tav, del 14 maggio 2013

 

Il procuratore generale di Torino, Marcello Maddalena durante la requisitoria  del processo d’appello per quattro anarchici No Tav ha dichiarato: .”Non è sufficiente il dolo eventuale, si deve piuttosto parlare di dolo diretto e intenzionale”. Nei loro confronti viene riproposta l’accusa, che era caduta in primo grado, di terrorismo per l’assalto al cantiere della Tav, del 14 maggio 2013.