Home » prima pagina » No Tav, dal maxi processo al maxi corteo: manifestazione nazionale a Torino il 21 febbraio
"SE BATTERSI CONTRO QUESTO SPRECO DI DENARO PUBBLICO SIGNIFICA ESSERE COLPEVOLI LO SIAMO TUTTI DAL PIU' ANZIANO AL PIU' GIOVANE"

No Tav, dal maxi processo al maxi corteo: manifestazione nazionale a Torino il 21 febbraio

di ilTorinese pubblicato lunedì 16 febbraio 2015

tav manifesto

Sono stati predisposti bus e viaggi in treno da Roma, Bologna, Firenze, Milano

 

Il prossimo 21 febbraio si svolgerà a Torino  la manifestazione nazionale programmata dal movimento No Tav. Sono già numerose le adesioni al corteo, provenienti da ognu parte d’Italia. Sono stati predisposti bus e viaggi in treno da Roma, Bologna, Firenze, Milano, Fano, Napoli.

 

Ecco quanto scrive il sito no tav. info: “Non potendoci sconfiggere con altri mezzi, da oltre due anni è la magistratura a portare avanti con più determinazione gli interessi del “sistema Tav”, ingaggiando una campagna senza precedenti contro i No Tav, che ha visto solo negli ultimi due anni oltre mille indagati, decine di arresti, capi d’imputazione fantasiosi, risarcimenti esorbitanti, accuse di terrorismo, e solo poche settimane fa a 46 No Tav sono toccati 140 anni di prigione, ben 130 anni in più degli autori della strage del Vajont. 3 ragazzi sono ancora in carcere, 4 ai domiciliari e in decine non possono frequentare la Valle di Susa a causa dei fogli di via (…).Se siamo colpevoli di batterci contro quest’immondo (quanto consapevole) spreco di denaro pubblico a favore di interessi di pochi non abbiamo problemi a dirlo: siamo tutti colpevoli, dal più anziano al più giovane, ed è per questo che invitiamo tutti alla manifestazione che si terrà sabato 21 febbraio a Torino”.

 

I promotori danno appuntamento alle 14 in piazza Statuto.