Home » prima pagina » Altri tre No Tav anarchici accusati di terrorismo
PER L'ASSALTO AL CANTIERE DI CHIOMONTE

Altri tre No Tav anarchici accusati di terrorismo

di ilTorinese pubblicato martedì 9 dicembre 2014

notav striscione

tav ragazziLa nuova ordinanza di custodia cautelare è stata notificata a conosciuti esponenti dell’anarchismo radicale di Milano tuttora in carcere

 

La Torino-Lione con  tutte le sue implicazioni giudiziarie, sociali e politiche continua a tenere banco sulle cronache.  Dopo i disordini recenti al cantiere di Chiomonte, connotati dai soliti lanci di pietre e petardi contro le forze dell’ordine e blocchi stradali, ora un nuovo risvolto giudiziario. Oltre ai quattro anarchici in carcere e sotto processo per terrorismo nell’aula bunker delle Vallette ieri ne sono stati accusati altri tre.

 

Salgono così a sette i manifestanti incarcerati per l’assalto al cantiere della Tav del luglio 2013. La nuova ordinanza di custodia cautelare è stata notificata a conosciuti esponenti dell’anarchismo radicale di Milano già in carcere per quei fatti. Per i quattro giovani no tav la  sentenza è prevista il 17 dicembre. Sono state intanto perquisite le celle degli anarchici milanesi dove sono stati sequestrati scritti e documenti politici.

 

(Foto: il Torinese)