Home » prima pagina » La Santa Alleanza No Tav riunisce 12 Comuni della Valle
NEL CONSIGLIO COMUNALE APERTO DI BUSSOLENO GLI ERETICI DEL PD SI DICHIARANO CONTRO LA TORINO-LIONE

La Santa Alleanza No Tav riunisce 12 Comuni della Valle

di ilTorinese pubblicato mercoledì 23 luglio 2014

notav ovunqueTre Municipi amministrati dal Pd, Bussoleno, Susa e Condove, hanno votato a favore

 

Il Consiglio comunale aperto riunitosi ieri a Bussoleno per rimarcare il no alla linea ad alta capacità ferroviaria Torino-Lione, svoltosi sui prati della frazione Isolabella, che sarà teatro di uno dei cantieri dell’opera, ha visto tra gli altri l’ adesione dei sindaci di  Susa, Mattie, Bruzolo, Venaus, San Didero, Caprie, Sant’Ambrogio e Avigliana, commpresa la prima cittadina del posto, Anna Allasio, tesserata Pd ma di fede No Tav.

 

Alla fine 12 Comuni della Valle di Susa nel consiglio aperto (che ha visto la partecipazione di esponenti No Tav) hanno approvato la delibera contraria alla realizzazione dell’opera. Anche tre Municipi amministrati dal Pd, Bussoleno, Susa e Condove, hanno votato a favore. 

 

Il documento sancisce l’alleanza degli  enti locali che vogliono contrastare “in termini istituzionali” l’opera, e gli attivisti che  la combattono con forme di lotta più drastiche. “Questa delibera è un’ottima cosa”, ha dichiarato all’Ansa il capataz No Tav Alberto Perino.

 

Davvero una bella gatta da pelare per il segretario regionale dem Davide Gariglio che, insieme con il governatore Sergio Chiamparino, è da sempre pro Tav senza se e senza ma.

 

(Foto: il Torinese)