Home » ECONOMIA E SOCIALE » “Superga Park Tour”, in corsa verso l’Unesco
domenica 13 settembre

“Superga Park Tour”, in corsa verso l’Unesco

di ilTorinese pubblicato lunedì 7 settembre 2015

superga drone

L’appuntamento si colloca tra gli eventi di avvicinamento al Congresso Mondiale degli architetti del Paesaggio che si terrà nell’aprile del 2016

 

L’evento di punta del Parco del Po e della Collina torinese è il “Superga Park Tour”, quest’anno alla 4° edizione con Patrocinio Città di Torino e Consiglio regionale del Piemonte. Una kermesse aperta a tutti, organizzata tra i Comuni di Torino, Sassi, Superga, Pino To.se e Baldissero To.se con vari Partner e proposte gratuite o a prezzi agevolati tra Natura, Paesaggio, Ambiente, Sport, Enogastronomia, Arte e Cultura. Una festa multidisciplinare nel verde collinare in grado di riassumere in un’unica formula le molteplici componenti che caratterizzano le aree protette e parchi a servizio del comprensorio metropolitano torinese. La manifestazione intorno a Superga e alla Strada panoramica tra Pino e Baldissero si svolge domenica 13 settembre (tra le ore 10 e le ore 20 circa) tra passeggiate a cavallo, attività nei boschi e nel parco avventura, tour in bici e percorsi enogastronomici, visite guidate tra basilica e planetario, birdwatching e geologia, presentazioni di libri, incontri, contest e mostre fotografiche, ballo e danza e l’atteso Concerto sul piazzale di Superga con la Joubès Orchestra e special guest Flo.

 

L’appuntamento si colloca tra gli eventi di avvicinamento al Congresso Mondiale degli architetti del Paesaggio che si terrà nell’aprile del 2016 organizzato da IFLA-AIAPP ed è inserito sia nel Festival della Via Francigena che nelle attività di candidatura del marchio di territorio CollinaPo – di pertinenza del Parco del Po e Collina Torinese – alla rete mondiale MAB UNESCO. La prestigiosa candidatura avviata con un’ottantina di Comuni appartenenti al comprensorio del marchio di territorio CollinaPo – verrà presentata in via definitiva a fine settembre a Parigi.

 

Sul versante naturalistico e paesaggistico, oltre alle molteplici possibilità di escursioni gratuite nei boschi di collina sin dalla mattina con i Guardaparco, Ipla e geologi, due incontri curati dal Parco nel Centro Visite presso la Stazione di arrivo Dentera GTT con dibattiti sul paesaggio, architettura e ambiente nel quale sono anticipate le attività del Congresso IFLA alla presenza della Presidenza italiana dell’AIAPP – Associazione Architetti del Paesaggio, dell’ Assessore Enzo Lavolta Città di Torino, Fondazione e Ordine Architetti di Torino e Provincia, Osservatori del Paesaggio del Piemonte nonché un focus sulla LIPU attraverso l’importante testimonianza della storia dell’ambientalismo e dell’associazione di ornitologia italiana con la presentazione del libro “La casa delle aquile ferite” a cura di Francesco Mezzatesta già presidente nazionale dell’importante associazione ambientale. Ad allietare l’ora di pranzo, la gustosa opportunità proposta dalla Camminata Golosa del Duca organizzata dal Comune di Baldissero to.se con Albacherion che permette tappe di degustazione nei 7 ristoranti distribuiti sul tragitto. Altra novità, a cura di Karovision, il Contest fotografico aperto a adulti e bambini “Il Bello che c’è” sulla natura e il paesaggio di Superga, che permetterà di scovare nuovi talenti e immagini speciali per la prossima edizione della mostra retrospettiva sul Superga Park Tour.

 

Ma il momento più atteso della giornata è l’imperdibile Concerto pomeridiano (ballabile) della Joubès Orchestra: una originale orchestra minimale che si ispira alla World Music con Ernesto Nobili – Chitarra Acustica, Classica, Elettrica, Bouzouk, Antonio Fraioli – Violino e Percussioni, Davide Mastropaolo – Pianoforte, Harmonium e Samples/Elettronica. L’ospite della Joubès è Flo, straordinaria cantante napoletana, attiva anche in teatro, dove ha collaborato con registi importanti come Davide Iodice e Mimmo Borrelli, oltre che col musical “Scugnizzi”. Precede il concerto il quadro coreutico dell’ensemble di Carolina Gomez, etoile e coreografa di Aires Nuevos di Torino. Due mostre infine accolgono chi sale a Superga: la collettiva “I Love Pulcherada” proposta dalla Proloco del Comune di S.Mauro, sulle bellezze territoriali di un bene bandiera come l’Abbazia omonima inserita nella candidatura MAB UNESCO CollinaPo, e la retrospettiva “Paesaggi umani.

 

Massimo Iaretti