Home » TRIBUNA » Suk Ogm, Fratelli d’Italia: “Fassino ascolti i cittadini”
DEGRADO IN CITTA'

Suk Ogm, Fratelli d’Italia: “Fassino ascolti i cittadini”

di ilTorinese pubblicato mercoledì 25 marzo 2015

porta palazzo 23

MARRONE-ALESSI (FDI): LA GIUNTA  ASCOLTI I CITTADINI SU SISTEMAZIONI ALTERNATIVE, IN BANDO LIBERO SCAMBIO, ZERO OBBLIGHI SICUREZZA, SOLO MEDIATORI CULTURALI ED EDUCATORI. SARÀ CAOS!

 

Riceviamo e pubblichiamo

 

<<Il bando del cosiddetto libero scambio che gli Assessori Mangone e Curti impongono alle ex OGM, contro il parere dei residenti di Borgo Aurora in rivolta, conferma le nostre peggiori preoccupazioni: non è previsto alcun obbligo di dotarsi di un’organizzazione di sicurezza privata per impedire l’abusivismo, è invece imposta l’assunzione di due “mediatori culturali” ed “educatori”: secondo l’ideologia buonista dell’Amministrazione comunale Fassino dovrebbero essere queste figure ad impedire la vendita abusiva di merce rubata, contraffatta, nuova ed alimentare? Sarà un caos!>>, attaccano Maurizio Marrone e Patrizia Alessi, Capigruppo di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale in Comune di Torino e Circoscrizione 7, che esortano <<Il Comune ascolti le proposte dei cittadini su sistemazioni alternative che indicano Torino Esposizioni o l’ex Tyssen o ancora Parco Dora. Aurora ha bisogno invece della riqualificazione promessa è mai mantenuta! Inutile audire i comitati che hanno presentato la petizione popolare in Comune il giorno successivo alla pubblicazione del bando, anzi una presa in giro bella e buona!>> Lunedì 16 marzo il Sindaco Fassino ha ascoltato i cittadini, che gli hanno descritto i problemi del Borgo Aurora e avevano proposto di rivedere la nuova area per il suk .Alla fine dell’incontro Fassino aveva detto che ci pensava e avrebbe dato loro una risposta…..la risposta è l’uscita del Bando?