Home » prima pagina » Studenti e insegnanti in piazza contro la “Buona scuola” di Renzi
TUTTI INSIEME DAI SINDACATI A RIFONDAZIONE COMUNISTA. PRESIDIO IN PIAZZA CARLO ALBERTO E SFILATA PER LE VIE DEL CENTRO. TRAFFICO BLOCCATO E SLOGAN ANTIGOVERNATIVI

Studenti e insegnanti in piazza contro la “Buona scuola” di Renzi

di ilTorinese pubblicato martedì 5 maggio 2015

scuola cubA Roma i ragazzi dell’Unione degli Universitari e della Rete degli Studenti medi hanno organizzato un blitz all’alba di fronte al Miur

 

Docenti e studenti  in corteo per le vie del centro di Torino. La protesta è contro la “Buona Scuola del governo Renzi”. Tutti insieme sindacati confederali, Cobas, Cub e  Rifondazione Comunista. Cgil, Cisl e Uil con la Gilda avevano organizzato un presidio in piazza Carlo Alberto ma successivamente si è formato un lungo corteo che ha bloccato il traffico nelle vie centrali della città. La protesta si è svolta in molte città italiane. A Roma i ragazzi dell’Unione degli Universitari e della Rete degli Studenti medi hanno organizzato un blitz all’alba di fronte al Miur:  “Con questo Blitz all’alba della Manifestazione del comparto Scuola il 5 Maggio abbiamo voluto  rappresentare – si legge in una nota –  in modo ironico la realtà della Buona Scuola, una realtà che è tutt’altro che buona e ribadire, ancora una volta, che solo con noi studenti la Scuola può essere #buonaxdavvero. Le nostre Scuole e le nostre Università non sono in vendita: quella di oggi sarà solo la prima di tante mobilitazioni perché senza studenti non ci può essere né Buona Scuola né Buona Università”.

 

(Foto: il Torinese)