Home » Brevi di cronaca » LO SPORT / Manital Torino vince e risponde con carattere alle critiche
Manital Torino - Acqua Vitasnella Cantù 79-72

LO SPORT / Manital Torino vince e risponde con carattere alle critiche

di ilTorinese pubblicato lunedì 8 febbraio 2016

manital2manital3manital1manital4Manital Torino ha conquistato due punti importanti, grazie ai quali ha abbandonato la posizione isolata in coda alla classifica. Dopo la brutta performance di Venezia, i giocatori hanno risposto alle critiche, offrendo ai tifosi una performance convincente

 

Nella sfida casalinga contro Vitasnella Cantù, la squadra di casa ha mantenuto le aspettative con una vittoria sofferta, ma meritata. 79 a 72 il risultato finale. Dopo una partenza sprint che ha portato Manital Torino avanti di 14 punti, Vitasnella Cantù ha reagito nel secondo quarto riducendo, dapprima, le distanze e, poi, superando la squadra torinese, seppure per pochi punti con un parziale di +12 per la squadra ospite.

 

Il top scorer per la Manital al termine dei primi 20 minuti èstato Eyenga (8), seguito da Ebi (7) e DJ White (6). Nel terzo quarto, Manital Torino ha ripreso a difendere meglio ed trovare soluzioni offensive più concrete, anche se si è giocato punto a punto. Ebi si è portato a quota 17 punti ed ha troneggiato anche in difesa. Bene pure Kloof.

 

Nell’ultimo quarto, la squadra torinese ha reagito dimostrando di volere portare a casa i due punti. Grande prova di carattere e orgoglio grazie alle belle soluzioni di Ebi, di Eyenga, e di Kloof, ma nel complesso tutti hanno dato il proprio apporto. Alla fine anche Rosselli e Mancinelli hanno dato un contributo fondamentale.

 

Manital Torino ha conquistato due punti importanti, grazie ai quali ha abbandonato la posizione isolata in coda alla classifica. Dopo la brutta performance di Venezia, i giocatori hanno risposto alle critiche, offrendo ai tifosi una performance convincente.

 

Il giorno prima del match, il Coach Vitucci aveva chiesto di“mettere in campo orgoglio e determinazione, cambiando immediatamente l’atteggiamento sbagliato avuto a Venezia”ed aveva messo in conto che contro Cantù sarebbe stata una partita difficile, ma che sarebbe stato fondamentale“andare a caccia dei due punti, con tutte le nostre forze”.

 

L’arrivo del neo acquisto congolese, ex Sassari, Christian Eyenga è stato importante per la squadra grazie ai numerosi interventi in difesa ed ai suoi canestri in attacco. Ora Manital  Torino aspetta il rientro di Jerome Dyson che venerdì ha ripreso gli allenamenti, dopo l’aggressione subita settimane fa.

 

Complessivamente, una bella partita anche se un po’ sofferta: Manital Torino ha, però, meritato questa vittoria dimostrando carattere e qualità di gioco. Unico rammarico èstato il calo di attenzione nel secondo quarto che ha consentito alla squadra ospite di ridurre le distanze, salendo di tono.

 

Manuela Savini

Queste le formazioni:

 

Auxilium Cus Manital Torino

White 15, Giachetti, Mancinelli 4, Rosselli 12, Fantoni ne, Kloof 11, Mascolo ne, Dawkins, Eyenga 16, Miller 2, Ebi 19; allenatore Vitucci

 

Acqua Vitasnella Cantù

Ukic, Abass, Heslip, Zugno, Wojciechovski, Cesana, Johnson, Tessitori, Fesenko, Hodge; allenatore Bazarevich