Home » POLITICA » Spina Reale tra spaccio e degrado, ora voce ai cittadini
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Spina Reale tra spaccio e degrado, ora voce ai cittadini

di ilTorinese pubblicato lunedì 14 maggio 2018

Ho chiesto di poter audire in Commissione i diversi portavoce dei residenti, che per Madonna di Campagna chiedono sicurezza e decoro, ma ottengono indifferenza. Chiedono anche pulizia, ma l’Amiat ha un’idea diversa: “Nulla di particolarmente grave, da questo punto di vista”.

Venerdì sera la mia presenza alla “Sesta passeggiata per la legalità”. Oggi la discussione in Consiglio Comunale della mia interpellanza sui problemi di Spina Reale. Nelle prossime settimane, come da mia richiesta, l’audizione in Commissione dei portavoce dei cittadini. Un impegno necessario, dal momento che i diversi problemi del quartiere sono lungi dall’essere risolti. I cittadini vogliono telecamere, chiedono attenzione per il quartiere, pretendono impegno per la sicurezza. Non si può lasciare allo spontaneismo e all’improvvisazione un tema tanto importante: in molti, specialmente di sera, hanno paura a uscire di casa. Madonna di Campagna non era tra le cosiddette “periferie” tanto coccolate in campagna elettorale? Mancanza di sicurezza, mancanza di pulizia, carenza nella manutenzione degli spazi comuni, del verde e degli arredi urbani. Questi i principali problemi della zona. Dall’Assessore Finardi (la cui risposta in Aula, peraltro, comprendeva contenuti prodotti dagli Assessori competenti per le diverse deleghe coinvolte) mi sarei aspettato una replica più precisa e attenta. Mi sono dichiarato non soddisfatto. Amiat e io, in particolare, continuiamo ad avere una diversa percezione dei fatti, o perlomeno una diversa concezione del significato del termine “pulizia”. “In seguito a un recente sopralluogo, Amiat non ha rilevato particolari condizioni di sporcizia, e le foto allegate lo testimoniano”, ha letto in Aula l’Assessore. Evidentemente, io faccio sempre sopralluoghi e foto un attimo prima del passaggio di Amiat, e Amiat un attimo dopo, quando il problema non c’è più.

.

Silvio Magliano – Capogruppo Moderati, Consiglio Comunale Torino.