Home » prima pagina » Il sogno americano: Fiat alla conquista di Wall Street
IL 13 OTTOBRE LO SBARCO A NEW YORK E LA FUSIONE UFFICIALE CON CHRYSLER

Il sogno americano: Fiat alla conquista di Wall Street

di ilTorinese pubblicato sabato 27 settembre 2014

fiat lingottofiat arancioA Torino, più mestamente, è stata nel frattempo rinnovata la cassa integrazione per 2400 lavoratori negli stabilimenti di Mirafiori (dove nel 2015 sarà prodotto il nuovo suv Levante) e di Grugliasco

 

Ora è una certezza, Sergio Marchionne lo ha confermato:  il prossimo 13 ottobre a New York  avverrà l’ingresso di Fiat e Chrysler a Wall Street. La notizia è stata data durante una conferenza stampa congiunta con il premier Matteo Renzi, che ha parlato di “una grande opportunità, perchè Fiat. ha detto  “è un’azienda storica e “credo che oggi sia una grande azienda con capacità globale.Questa è una scommessa che ci piace, l’idea del Made in italy che vogliamo supportare e difendere”.

 

Intanto il itolo Fiat è salito ieri nelle contrattazioni di Borsa, con un rialzo dell’1,5% a 8,13 euro. Nelle precedenti due sedute avveva superatao la significativa quota degli 8 euro. E’ naturale che le azioni del gruppo siano “attenzionate” dai mercati proprio anche in vista della fusione con Chrysler che sarà una realtà con la nascita di Fiat Chrysler Automobile (Fca), lo stesso 13 ottobre.

 

A Torino, più mestamente, è stata nel frattempo rinnovata la cassa integrazione per 2400 lavoratori negli stabilimenti di Mirafiori (dove nel 2015 sarà prodotto il nuovo suv Levante) e di Grugliasco.