Home » LIFESTYLE » Soggiorno divino
Vacanze e rituali a base di vinoterapia

Soggiorno divino

di ilTorinese pubblicato mercoledì 27 giugno 2018

Vacanza, questo il pensiero corrente nella mente di moltissime persone

Partire, prendersi una meritata pausa dopo un anno di lavoro, di attività ed impegno, viaggiare, sospendere ogni routine alla ricerca di riposo e svago. Tanti sognano spiagge bianche e incontaminate, altri si immaginano su vette altissime a fare passeggiate tra i boschi e radure godendosi il fresco, lontano dall’ afa e dalla folla, e poi ancora vacanze culturali, avventurose, percorsi spirituali alla ricerca di se stessi e di pace. Il tema delle nostre conquistate e sacrosante vacanze lo scegliamo noi in base ai nostri gusti, ai nostri desideri e bisogni, rispettando preferenze e inclinazioni, cercando benessere, energia, salute e perché no anche bellezza. Proprio la bellezza è la protagonista di una vacanza speciale, di soggiorni che promettono rilassamento, trattamenti e cure a base di vino, la vinoterapia. Massaggi esfolianti all’uva, bagni al vino rosso, creme detossinanti, terapie al mosto, rituali prodigiosi che già Romani e Greci apprezzavano, capaci di contrastare l’invecchiamento della pelle grazie a principi attivi derivati dalla fermentazione dell’uva: acidi organici, flavonoidi o polifenoli. L’uva inoltre è remineralizzante, vitalizzante e antietà, un condensato di benessere, un insieme di proprietà antiossidanti che mantengono tonica la pelle. In Italia, in Francia, Spagna o Argentina, importanti paesi produttori di vino, questo tipo di vacanza è stata riscoperta di recente e si sta diffondendo molto, tanti sono i resort le Spa infatti che propongono questo tipo di trattamenti. Il periodo migliore per godersi una vacanza terapica al vino è fine estate inizio autunno, le strutture specializzate si possono trovare in tutta in Italia, vediamone alcune.

 

Villa Althea, in provincia di Cuneo, nell’alta Langa, propone l’ampeloterapia (cura dell’uva) dalle proprietà ricostituenti e rinfrescanti e la possibilità di fare trattamenti ai polifenoli, antiradicali liberi e disintossicanti.

Località Luigi, 18, 12056 Mango (CN)

 

Tre Vaselle, nel borgo medievale di Torgiano, in Umbria. Dal massaggio a quattro mani al vino, all’applicazione di nettare di vino sul cuoio capelluto, al bendaggio freddo al vino, al bagno nel vino Sangiovese accompagnato da un calice da bere.

Via P. Tiradossi 28-40, Torgiano (PG)

 

Vivosa Apulia Resort, una Spa di 800 mq dove per i trattamenti di bellezza sono utilizzati prodotti pregiatissimi del territorio, Primitivo di Manduria e Negramaro. Inoltre sauna finlandese, hammam e docce emozionali.

Via Vicinale Fontanelle   – 73059 Marina di Ugento (LE)

 

Weingut Klosterhof, un Bed&Breakfast, suite e appartamenti, wine bar, piscina esterna e Wine-Spa. Trattamenti al guscio di semi d’uva e alle cellule staminali dell’uva, l’olio di vinaccioli e la viniferina ecosostenibili e non testati sugli animali.

Via Klavenz 40 – Caldaro sulla Strada del Vino (BZ)

 

Therasia Resort Sea & Spa, sull’isola di Vulcano. Uno resort a cinque stelle con vista sull’arcipelago delle Eolie, realizzato con pietra lavica dell’Etna, cotto siciliano, e legno di cedro. Le più avanzate tecniche di massaggio con aromi naturali. Tra queste scrub fatti con sale, vino Malvasia, miele e qualche goccia di limone, idromassaggio in Jacuzzi con olio essenziale di vinaccioli e massaggi distensivi con creme a base di cappero e Malvasia.

Località Vulcanello – Isola di Vulcano (ME)

 

Maria La Barbera

 

 

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE