Home » prima pagina » Smog, la Regione chiede l’impegno dei Comuni: “spetta a voi applicare le misure necessarie”
Le amministrazioni si devono coordinare tra loro. L'assessore: "l'operatività gestionale è in capo alle amministrazioni comunali e ai sindaci"

Smog, la Regione chiede l’impegno dei Comuni: “spetta a voi applicare le misure necessarie”

di ilTorinese pubblicato domenica 11 dicembre 2016

NEBBIA2L’assessore regionale all’Ambiente, Alberto Valmaggia, tira le orecchie ai Comuni sul tema inquinamento. Li invita a fare la loro parte sull’emergenza smog che sta interessando Torino ed altre città del Piemonte. “Alla Regione – spiega  Valmaggia – spetta il compito di monitorare, segnalare e dare indirizzi, ma la responsabilità di applicare misure restrittive del traffico è dei Comuni, e quella di adottare buone pratiche di sostenibilità è degli stessi cittadini. Il semaforo che abbiamo istituito  (il cosiddetto semaforo antismog che prevede livelli di allerta – ndr) aggiunge – funziona per segnalare il livello dello smog. Fa presente la situazione ai Comuni e ai cittadini, ma il problema è che le iniziative di contrasto o sono coordinate o sono inutili”  Ecco perché’ ne e’ convinto l’assessore, è bene che i Comuni si organizzino e si coordino, in quanto, dopo che la Regione ha dato l’allarme, “l’operatività gestionale è in capo alle amministrazioni comunali e ai sindaci”.

 

(foto: il Torinese)