Home » Dall Italia e dal Mondo » Sgozzato e sciolto nell’acido: fermati madre e figlio
Il cadavere di La Rosa era stato trovato all'interno di un'auto

Sgozzato e sciolto nell’acido: fermati madre e figlio

di ilTorinese pubblicato venerdì 15 dicembre 2017

Oltre la Mole / Cronache italiane

DALLA LOMBARDIA

.

Andrea La Rosa aveva fatto loro un prestito in denaro che non volevano restituire. Per questa ragione per questo lo avrebbero sgozzato nella cantina di casa, e poi avrebbero cercato  di sciogliere il cadavere  nell’acido, senza però  riuscirci. Gli accusati sono Raffaele Rullo e sua madre Antonietta Biancaniello, fermati dai carabinieri di Milano  per l’omicidio e la soppressione del corpo del 35 enne ex calciatore di serie C, nuovo direttore sportivo del Brugherio calcio (Monza). L’uomo era scomparso il 14 novembre scorso. Ad ucciderlo sarebbe stato Rullo, con la complicità della madre. Il cadavere di La Rosa era stato trovato all’interno di un’auto, notata dai carabinieri ungo la Milano-Meda, nel territorio di Varedo, proprio mentre la donna stava tentando di liberarsi del corpo.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE