Home » ECONOMIA E SOCIALE » Senza Fili Senza Confini
corsi di avvicinamento al mondo del computer per i più giovani

Senza Fili Senza Confini

di ilTorinese pubblicato mercoledì 16 agosto 2017

“Senza Fili Senza Confini”, l’associazione di promozione sociale senza fini di lucro, operatore di comunicazione, riconosciuta in tutto il mondo come modello efficace nella lotta contro il divario digitale, si aggiudica uno dei 153 contributi assegnati dalla Fondazione CRT per l’area Welfare e Territorio.La Fondazione CRT, attraverso le due sessioni annuali dedicate alle richieste ordinarie, garantisce il proprio appoggio ad attività di eccellenza finalizzate alla tutela, alla salvaguardia e alla valorizzazione del territorio.In questo ambito si colloca l’azione condotta da Senza Fili Senza Confini, che dal 2015 collabora attivamente con l’Istituto Comprensivo di Brusasco, nella Città Metropolitana di Torino, dove eroga corsi di avvicinamento al mondo del computer per i più giovani, e corsi per l’utilizzo consapevole di Internet destinati agli adolescenti. Grazie a questo prestigioso riconoscimento, l’Associazione allestirà due laboratori didattici mobili che le permetteranno di esportare il proprio modello didattico in tutti i 62 Comuni che hanno aderito al suo manifesto programmatico. I primi ad ospitare le attività saranno Cocconato, Cavagnolo, San Sebastiano da Po, Castelletto Merli, Cigliano, Rosignano Monferrato, Terruggia, Treville, Vignale Monferrato.La dotazione finanziaria messa a disposizione da Fondazione CRT è pari a 12000 Euro, a cui si aggiungono 8000 Euro di fondi derivanti da attività interne e sponsorizzazioni.I due laboratori mobili saranno dotati rispettivamente di 21 computer e 21 tablet, videoproiettore, e strumenti didattici multimediali e interattivi. Le lezioni potranno essere erogate non solo nelle aule tradizionali, ma anche nelle biblioteche, nelle Sale Consigliari, e in tutti gli edifici pubblici, permettendo di estendere i servizi didattici anche ad un pubblico adulto, in sinergia con le Ubi3 del territorio. Partendo dalle scuole primarie e secondarie per arrivare alle Uni3 l’obiettivo sarà l’educazione all’uso di internet e dei media digitali, con percorsi differenziati in base alla fascia di età e alle esigenze dei singoli.Daniele Trinchero, Presidente dell’Associazione, ha dichiarato “L’acquisizione di questo contributo è un ulteriore riconoscimento della validità del nostro modello e della serietà e correttezza de nostro impegno sul territorio.  Inoltre il progetto ha un valore particolarmente importante perché ha avuto una genesi corale, con il coinvolgimento di tutti i membri del nostro Gruppo Didattico. Mauro Scano, Dario Pecorella e Celestino Bottino, in questo senso hanno svolto e svolgono un lavoro davvero straordinario” E aggiunge “Per Senza Fili Senza Confini la realizzazione e il mantenimento di una rete di comunicazione non sono il fine della propria attività, ma lo strumento per permettere ai propri soci di accedere ad un ventaglio di servizi culturali che utilizzano canali a banda larga e Internet come strumento di diffusione e di accesso.

Massimo Iaretti