Home » LIFESTYLE » Selvaggia Lucarelli, glamour e autoironia
La sua verve e simpatia hanno da subito conquistato il pubblico

Selvaggia Lucarelli, glamour e autoironia

di ilTorinese pubblicato mercoledì 4 ottobre 2017

Ho incontrato Selvaggia Lucarelli il 28 settembre, nella cornice del Circolo dei Lettori, in occasione della presentazione del suo nuovo libro ” Dieci piccoli infami”. Sono arrivata al Circolo piuttosto trafelata perché tra G7, mezzi pubblici in tilt e millantati scioperi, ci ho messo più di un’ora, ma salendo la scalinata di via Bogino 9, a dispetto della maestosità del palazzo, sono stata subito invasa da un’aria familiare. Quella era infatti la scalinata del palazzo del Circolo degli Artisti, che frequentavo da ragazzina quando accompagnavo mio papà a cena e che è stato la location della mia festa dei 18 anni. Arrivata alla Sala grande, dopo essermi accomodata sulla poltroncina trasparente, penso a quanto sia bello presentare un libro in un luogo come questo. Dopo alcuni minuti arriva Selvaggia Lucarelli. L’intervista é di Luca Beatrice, direttore del Circolo. Ciò che mi ha colpito di Selvaggia Lucarelli è stata la sua aria solare, la sua simpatia e la sua autoironia.  Io la seguo da anni sui social, mi aspettavo probabilmente una donna pungente, quasi aggressiva nei modi, invece la sua verve e simpatia hanno da subito conquistato il pubblico del Circolo. La sua forte personalità ed il carattere frizzante si fondono con uno sguardo intenso e comunicativo. Inizia l’intervista e nella sala c’è un clima rilassato di chi è consapevole che passerà un pomeriggio piacevole. L’autrice del libro comincia a rispondere alle domande in maniera divertente e divertita; Selvaggia è la donna che piace alle donne, perché mette in luce le qualità che, almeno su carta, tutte vorremmo avere: un bel mix di intelligenza, sarcasmo, ironia e bellezza. Eh sì, perché la Lucarelli è anche, anzi, proprio bella! Quella bellezza in cui la mera avvenenza lascia il posto ad un fascino fatto di lineamenti dolci ed un gran bel sorriso, dove un abbigliamento classico senza fronzoli la rende glamour e femminile con i suoi stivaletti a stiletto con l’immancabile tacco 12! Mi sono divertita a questo incontro, posso dire che Selvaggia Lucarelli è stata una gradevole conferma di ciò che mi aspettavo. Naturalmente non ho potuto fare a meno, sulla via del ritorno verso casa, di compilare la mia black list personale degli infami che ho incontrato nella mia vita…

Sabina Carboni