Home » prima pagina » Sei riders vogliono lavorare e fanno causa a Foodora. Prima azione legale del genere in Italia
Secondo i legali il tentativo di conciliazione sarebbe fallito e l'impresa avrebbe escluso possibilità di reintegro

Sei riders vogliono lavorare e fanno causa a Foodora. Prima azione legale del genere in Italia

di ilTorinese pubblicato giovedì 19 ottobre 2017

È la prima causa del genere  in Italia  quella iniziata a Torino, intentata da sei riders – i ciclisti che portano il cibo a domicilio – contro la società Foodora. I fattorini sono tutelati dagli avvocati Sergio Bonetto e Giulia Druetta. La loro richiesta è di  essere reintegrati nel posto di lavoro. A seguito della mobilitazione dello scorso anno, l’azienda non avrebbe più fatto lavorare i sei riders, anche se questi avevano dato la disponibilità. Scrive l’Ansa che, secondo i legali,  il tentativo di conciliazione sarebbe fallito e l’impresa avrebbe escluso  possibilità di reintegro. E’ anche la prima azione legale in Italia nei confronti di Foodora. Questa sorta di licenziamento verbale, secondo i ricorrenti è illegittimo.