Home » POLITICA » Scuole paritarie, Ruffino (FI): “Riduzione dei tagli positiva, ma bisogna fare di più per la libera scelta educativa”
Bisogna scongiurare un aumento delle rette che creerebbe difficoltà a molte famiglie

Scuole paritarie, Ruffino (FI): “Riduzione dei tagli positiva, ma bisogna fare di più per la libera scelta educativa”

di ilTorinese pubblicato giovedì 15 giugno 2017

“Grazie alle civile ma incisiva forma di protesta delle famiglie e delle realtà scolastiche colpite dai tagli del Comune, la riduzione delle risorse a favore delle scuole paritarie sarà più contenuta rispetto al previsto. E’ una piccola vittoria nel percorso per la libera scelta educativa, ma molto resta da fare.”

 

Così commenta Daniela Ruffino (FI), vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte, a proposito della decisione da parte della Giunta torinese, di ridurre la portata dei tagli finanziari alle scuole Fism.

 

“Se le fondazioni bancarie forniranno il proprio sostegno alle paritarie – aggiunge la vicepresidente – allora sarà meno difficile affrontare i prossimi mesi di attività. Le migliaia di famiglie, allievi e figure professionali che gravitano attorno a questa tipologia scolastica rappresentano un patrimonio culturale e sociale della città e non meritano di essere considerate di serie B”, aggiunge Ruffino.

 

“Mi auguro che, con l’impegno di tutti i soggetti coinvolti, i tagli possano essere ulteriormente ridotti – conclude Ruffino – così da scongiurare un aumento delle rette che creerebbe difficoltà a molte famiglie e limiterebbe di fatto il diritto alla scelta educativa”.