Home » Cosa succede in città » Scandalo Grinzane, ridotta la pena per Soria
LA DECISIONE DELLA CORTE D'APPELLO

Scandalo Grinzane, ridotta la pena per Soria

di ilTorinese pubblicato martedì 17 marzo 2015

soria

E’ stata ridotta la pena anche per Angelo Soria, il fratello ex dirigente regionale, e per  lo chef  Bruno Libralon

 

La condanna decisa in appello è di  8 anni e 3 mesi, per Giuliano Soria, l’ex leader del premio letterario Grinzane Cavour processato per uso improprio di fondi pubblici e per maltrattamenti al giovane domestico. In primo grado gli erano stati inflitti 14 anni e 6 mesi, ma alcuni capi d’accusa erano caduti in prescrizione. E’ stata ridotta la pena anche per Angelo Soria, il fratello ex dirigente regionale, e per  lo chef  Bruno Libralon. Giuliano Soria ha avuto le attenuanti generiche, ma gli è stata confermata l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. La pena per Angelo Soria scende da 7 anni a 4 anni 3 mesi e 15 giorni di carcere, mentre Libralon, responsabile di Icif,  una scuola internazionale per cuochi, la pena è stata riformulata in un anno e 7 mesi con la condizionale, rispetto ai 2 anni e 10 mesi in primo grado.