Home » LIFESTYLE » Sant’Agostino, mobili e design all’asta
VENDITA AL MIGLIOR OFFERENTE

Sant’Agostino, mobili e design all’asta

di ilTorinese pubblicato mercoledì 5 aprile 2017

Giovedì 6 aprile 2017, ore 15.30 e ore 20

Dopo il grande successo delle precedenti aste, giovedì 6 aprile 2017, alle ore 15.30 e alle ore 20, presso la sede della Sant’Agostino Casa d’AsteCorso Tassoni 56 a Torino, verranno venduti all’incanto 480 lotti tra oggetti e mobili di design. L’esposizione è aperta fino a mercoledì 4 aprile 2017, con orario continuato dalle ore 10 alle ore 19. Alla 141^ asta della Sant’Agostino verranno esitati importanti oggetti e mobili di design di produzione italiana e internazionale, veri oggetti d’arredo e modelli di gusto raffinato. Lampadari, vetri, mobili, poltrone e divani occupano le sale della storica casa d’aste torinese, suscitando un interesse non solo locale, ma internazionale. Tra questi spiccano la rarissima lampada da terra mod. 1067 disegnata dall’architetto Gino Sarfatti e prodotta da Arteluce nel 1956, molto ambita dai collezionisti in quanto di difficile reperimento sul mercato.

Significativa è la presenza della lampada da tavolo con montatura in ottone brunito e diffusore in tessuto prodotta negli anni ’50 da Max Ingrand.Importanti pezzi unici, disegnati per Casa Cirio nel 1953, sono le poltrone firmate Romano Augusto con struttura in legno di faggio e imbottitura rivestita in velluto.Intramontabili sono i mobili, le sedie e le poltrone firmate Giò Ponti; tra queste meritano particolare attenzione la coppia di poltrone disegnate per il Transatlantico Augustus e la coppia di poltrone mod. 803. Non mancano lampade di Fontana Arte e Arredoluce, i tavolini progettati da Ico Parisi, gli oggetti ideati da Piero Fornasetti.Tra i top lot della 141^ asta è importante rilevare la coppia di poltrone firmata Augusto Bozzi con etichetta originale degli anni ’50 del produttore “Fratelli Saporiti” e il maestoso lampadario della serie poliedri di Venini in vetro soffiato a due colori degli anni ’60.

***

L’asta verrà battuta giovedi 6 aprile in due tornate: lotti 1-313 ore 15.30; lotti 314-480 ore 20, presso la sede della Sant’Agostino Casa d’Aste.