Home » TRIBUNA » Sanità, Molinari (LN): “Il valzer delle poltrone nel Pd”
Cambio ai vertici della sanità piemontese

Sanità, Molinari (LN): “Il valzer delle poltrone nel Pd”

di ilTorinese pubblicato domenica 2 ottobre 2016

molinari-nuovaUn invito da alcuni parlamentari del Partito Democratico ad un maggiore dialogo con il territorio, con le istituzioni e con gli operatori. Molinari: “Problemi presenti da anni, ma l’unica cosa che può attirare l’attenzione dei vertici Pd è il suono stanco del valzer delle poltrone”.

Cambio ai vertici della sanità piemontese e cambio di registro per Sergio Chiamparino, invitato dai parlamentari piemontesi del Partito Democratico a trovare, per il futuro, soluzioni più inclini al dialogo con il territorio, con le istituzioni e con gli operatori del settore. Una politica ovvia ma inspiegabilmente assente dalle decisioni prese negli ultimi due anni, vissuti all’insegna del calcolo, della razionalizzazione e delle decisioni, noncuranti delle reali esigenze della popolazione.

 

“Leggo che alcuni parlamentari piemontesi del Pd attaccano le scelte in politica sanitaria della Giunta regionale Chiamparino commenta Riccardo Molinari, Segretario Nazionale Lega Nord Piemont e non sappiamo se ridere o piangere. Sono più di due anni ormai che il Pd sta quotidianamente sconfessando se stesso e le proprie promesse elettorali su un tema così delicato, portando avanti la linea ragionieristica più fredda, incurante delle esigenze dei territori, fatta di imposizioni romane e tagli, ma solo ora che si parla della nuova nomina del Direttore dell’Assessorato si accorgono che esiste un problema?”

“Dopo decine di manifestazioni prosegue Molinari -incontri pubblici, mobilitazioni di amministratori locali, lavoratori e utenti degli ospedali, con le dichiarazioni di oggi abbiamo capito che l’unica cosa che può attirare l’attenzione dei vertici Pd è il suono stanco del valzer delle poltrone”.