Home » prima pagina » Salvini, Matteo attacca Matteo: “Renzi è pericoloso, prima va a casa meglio è”
IL LEADER LEGHISTA IN VISITA ALL'EX MOI: "FASSINO DORME. SONO STATO CHIAMATO DAI CITTADINI TORINESI A VEDERE COSA SUCCEDE NELLE PALAZZINE DEI PROFUGHI"

Salvini, Matteo attacca Matteo: “Renzi è pericoloso, prima va a casa meglio è”

di ilTorinese pubblicato sabato 20 dicembre 2014

moi

moi scontri1Il capo della lega ha aperto il suo discorso esprimendo solidarietà alla famiglia del tabaccaio ucciso per rapina ad Asti

 

La visita torinese del leader della Lega Matteo Salvini è stata anche occasione per lanciare qualche battuta sulla situazione politica nazionale: “Renzi è pericoloso. Non solo non sta risolvendo niente ma neanche nella peggior Unione Sovietica si è mai visto votare alla 5 del mattino come la banda Bassotti. Renzi prima va a casa, meglio è. Per gli italiani si prepara un Natale poco felice”, ha dichiarato ai giornalisti a proposito della votazione sulla Legge di Stabilità: “una porcata”.

 

Salvini è arrivato a Torino accolto da Roberto Cota e Mario Borghezio per intervenire in piazza Galimberti  a una manifestazione leghista nell’area dell’ex Villaggio Olimpico – Moi dove risiedono abusivamente decine di immigrati. “Qui a Torino c’è un sindaco che dorme, e per quanto riguarda la regione, firme false o no, torneremo a governare”.

 

“Sono stato chiamato dai cittadini della zona e sono venuto a vedere cosa succede”, ha aggiunto il segretario leghista che ha fatto un giro dell’area presidiata da un nutrito cordone di polizia e da un gruppo di giovani dei centri sociali. Salvini ha aperto il suo discorso esprimendo solidarietà alla famiglia del tabaccaio ucciso per rapina ad Asti.

 

(Foto: archivio)