Home » prima pagina » Salvini: “Chiamparino e Appendino alleati per sostenere i soliti salotti buoni di Torino”
«I cinquestelle ormai sono renzizzati: fanno una loro Leopolda con un sacco di quattrini e con grandi nomi. Noi qui con meno soldi e più serietà"

Salvini: “Chiamparino e Appendino alleati per sostenere i soliti salotti buoni di Torino”

di ilTorinese pubblicato domenica 9 aprile 2017

Una frecciata ai pentastellati e, al tempo stesso, al Pd: «I cinquestelle ormai sono renzizzati: fanno una loro Leopolda con un sacco di quattrini e con grandi nomi, e noi invece qui con meno soldi e con più serietà” . Il leader leghista Matteo Salvini, è intervenuto alla Gam con lo stato maggiore leghista (dal segretario piemontese Riccardo Molinari, al notaio “civico” candidato sindaco di Torino per Lega e fratelli d’Italia Alberto Morano) al convegno ‘Riprendiamoci il lavoro! L’Unione europea ci ha rubato democrazia e futuro’, organizzato dall’Enl (Europa delle Nazioni e della Libertà). Salvini ha toccato tutti i temi scottanti: immigrazione, crisi economica, Europa e politica nazionale e locale. In particolare ha posto l’accento su una presunta alleanza tra Chiamparino e Appendino: “Qui a Torino c’è un accordo sostanziale tra Pd e cinquestelle: tanto fumo e niente arrosto. I grillini  non rompono le scatole in Regione e il pd non le rompe in Comune, tanto per aumentare il  business  dei soliti noti, gli amici degli amici e i salotti buoni». Infine, una previsione sulle elezioni politiche: “secondo me in autunno si vota”.

 

(foto: CV- il Torinese)