Home » Brevi di cronaca » SALSASIO RICORDA L’INCENDIO DEL 1944
Sabato 21 luglio è prevista la commemorazione della rappresaglia

SALSASIO RICORDA L’INCENDIO DEL 1944

di ilTorinese pubblicato venerdì 20 luglio 2018

CARMAGNOLA Sabato 21 luglio 2018 a Borgo Salsasio di Carmagnola si terrà la commemorazione del 74esimo anniversario dell’incendio che subì il borgo per rappresaglia dei nazifascisti il 25 luglio 1944. Il giorno di San Giacomo, così come viene ricordato dai borghigiani essendo il 25 luglio la memoria di San Giacomo, del 1944 in piena guerra Salsasio vide infatti una normale giornata del borgo di campagna quale era, trasformata in una tragedia. Un gruppo di partigiani in bicicletta, passando per Salsasio si imbatterono con un camion carico di tedeschi dando così spazio ad una sparatoria in cui morirono alcuni tedeschi. I tedeschi allora per rappresaglia decisero di prendere alcuni borghigiani come ostaggi al fine di giustiziarli ma grazie al pronto intervento del parroco Canonico Giovanni Bella, i tedeschi decisero di non giustiziare nessuna vita umana ma come rappresaglia di bruciare tutte le case del borgo. E così avvenne. Per ricordare questo avvenimento nel 74esimo anniversario, sabato 21 luglio presso la chiesa antica di Borgo Salsasio verrà celebrata la S. Messa che sarà presieduta dal Parroco don Iosif Patrascan in ricordo dell’allora Parroco Canonico Giovanni Bella e in ringraziamento alla Madonna per ricordare il rinnovo del voto che in quella occasione venne fatto all’Immacolata di Carmagnola. A seguito della Messa sul piazzale antistante l’asilo e la chiesa di Salsasio (piazza XXV luglio) si terrà un momento di ricordo dell’accaduto con la lettura di una testimonianza di chi quel giorno lo ha vissuto.

 

Ivan Quattrocchio