Home » POLITICA » RUFFINO (FI): BOCCIATO IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA. MUTUI “BEI” FERMI, ASSESSORE RIFERISCA IN AULA
"Attendiamo l'ennesima disgrazia? La tragedia della Darwin non ha insegnato nulla?"

RUFFINO (FI): BOCCIATO IL PRIMO GIORNO DI SCUOLA. MUTUI “BEI” FERMI, ASSESSORE RIFERISCA IN AULA

di ilTorinese pubblicato sabato 9 settembre 2017

Il primo giorno di scuola è assolutamente da bocciare. La situazione che vive il nostro sistema d’insegnamento è emergenziale, da collasso: altro che buona scuola qua ci troviamo di fronte ad una scuola brutta, anzi bruttissima“. A sostenerlo la vice presidente del Consiglio regionale piemontese Daniela Ruffino.

 

Spiega l’esponente regionale: “Il fatto che manchino le plafoniere, che i contributi  volontari dei genitori servano per la piccola manutenzione piuttosto che per l’arricchimento del piano per l’offerta formativa, che non siano state assegnate migliaia di cattedre, che manchino gli insegnanti di sostegno, che i Comuni si sostituiscono sempre più spesso allo Stato per interventi sul patrimonio scolastico, che i presidi domandino ai genitori il taglio erba reputo consegni alla storia un quadro avvilente e desolante della scuola piemontese e italiana“. 

 

Conclude Ruffino: “I mutui Bei, le poche risorse che venivano destinate per migliorare le nostre scuole, sono ferme al palo, bloccati nelle stanze del ministero e le scuole che attendono gli interventi di messa in sicurezza anche sismica. Attendiamo l’ennesima disgrazia? La tragedia della Darwin non ha insegnato nulla? Nella confusione tutto prosegue per buona volontà nel prossimo consiglio regionale di martedì chiederò all’assessore regionale all’istruzione di riferire sull’argomento all’Aula“.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE