Home » ECONOMIA E SOCIALE » Rotary Torino Superga per Cute Project Onlus
al Turet il 18 dicembre

Rotary Torino Superga per Cute Project Onlus

di ilTorinese pubblicato mercoledì 16 dicembre 2015

rotaryCute Project ha come obiettivo la formazione teorica e pratica del personale sanitario nei Paesi in via di sviluppo nell’ambito della chirurgia plastica ricostruttiva, con un orientamento specifico rivolto alle ustioni e ai loro esiti. La Onlus persegue questo obiettivo attraverso lo svolgimento di missioni umanitarie a carattere formativo

 

Il Rotary Club Torino Superga organizza una serata di beneficenza al Turet il 18 dicembre per Cute Project Onlus Lo spirito rotariano a favore di un’associazione no profit di medici che promuove lo sviluppo della chirurgia plastica per la cura delle ustioni nei Paesi in via di sviluppo

 

Il Rotary e le iniziative di beneficenza in ambito medicale. Un binomio da tempo collaudato che si rinnova quest’anno in occasione dell’importante appuntamento della Cena natalizia organizzata dal  Rotary Club Torino Superga in favore di Cute Project Onlus, aperta anche a amici e parenti. L’appuntamento è per venerdì 18 dicembre al Turet di piazza Solferino 23, con due formule diverse, l’apericena dalle 20.30 a 35 euro e l’ingresso dalle 22 comprensivo di brindisi con panettone a 20 euro. In tale occasione verrà presentato il libro che Cute Project Onlus sta creando per la prevenzione delle ustioni rivolto alla prima infanzia in tutto il mondo. Nei giorni scorsi il Rotary Torino Superga ha promosso l’attività della Onlus organizzando un banchetto di raccolta fondi a Torino in via Lagrange 1.

 

Cute Project ha come obiettivo la formazione teorica e pratica del personale sanitario nei Paesi in via di sviluppo nell’ambito della chirurgia plastica ricostruttiva, con un orientamento specifico rivolto alle ustioni e ai loro esiti. La Onlus persegue questo obiettivo attraverso lo svolgimento di missioni umanitarie a carattere formativo con il coinvolgimento diretto di medici e altre figure locali, mediante lezioni teoriche e pratiche in sala operatoria, per consentire al personale sanitario locale di diventare autonomo. Si occupa anche dell’istituzione di borse di studio in Italia rivolte al personale sanitario nei Paesi in via di sviluppo, per completare il processo di acquisizione delle competenze specifiche. Per fare tutto ciò Cute Project Onlus si avvale di donazioni da parte di privati, fondazioni e enti sensibili agli obiettivi indicati. Il personale sanitario e non, che opera all’interno della Onlus, non percepisce alcun compenso.

 

Mara Martellotta