Home » LIFESTYLE » Riso & Rose, il Monferrato è in festa
PAESAGGIO E GASTRONOMIA

Riso & Rose, il Monferrato è in festa

di ilTorinese pubblicato venerdì 6 maggio 2016

MONFERRINADal riso e dalle rose al fior di loto, questo potrebbe essere il filo conduttore del principale evento del primo fine settimana di “Riso & Rose in Monferrato”, kermesse organizzata dal Consorzio Mondo, insieme ai comuni del territorio e a tanti altri enti, istituzioni ed associazioni, che coinvolge quattro province, Alessandria, Asti, Vercelli e Pavia. Alle 17.30 di domani, sabato, infatti, verrà inaugurato il padiglione del festival “Monferrato Fluttuante” al Castello Paleologo, vera e propria immersione nell’arte e nella cultura del Giappone. La manifestazione ha la collaborazione ed il sostegno dell’assessorato alla cultura del Comune di Casale e del Consolato generale nipponico in Italia. La città di Sant’Evasio, inoltre, per tutto il fine settimana sarà ricca di iniziative dalla cultura, all’enogastronomia, all’hobbiso, all’antiquariato, senza dimenticare lo shopping diffuso, il florovivaismo e le iniziative per i più piccoli e la consueta edizione di “Casale città aperta”. Nel tratto tra Teatro e via Saffi ci sarà il mercatino hobbistico e l’esposizione di quadri di Dire Fare Disegnare a cura dell’associazione Botteghe storiche e nel centro storico il Mercatino Doc a cura del Consorzio Casale c’è. Domenica, invece, c’è Bicimbici, tappa nazionale della parata di bambini e biciclette, mentre in piazza San Francesco si raduneranno le auto storiche. Ricca di iniziative saranno pure il sabato pomeriggio e la domenica l’intera giornata di Terruggia dove ritorna per il ventitreesimo anno “Vivere in campagna” nel parco di Villa Poggio con tante iniziative collaterali. A Mirabello andrà in scena la “Domenica del Villaggio” con bancarelle di enogastronomia, artigianato e la visita ai monumenti. Sempre la giornata di domenica sarà arricchita dall’evento “Ponzano In … giardini arte e gastonomia” giunto alla settima edizione con tante iniziative le foto di Igor Furlan in esposizione al Castello Cavallero. Il gruppo arcieri “01 bulè tana dei cinghiali” sarà a disposizione per l’intera giornata con dimostrazioni di tiro e mini lezioni per chi vorrà provare. Occimiano, sabato, ospita “L’ultimo Vivaldi. Note storiche per una riscoperta” alla Villa Marchesi di Passano dove si terrà, alle 16.30 il convegno sull’argomento e alle 21 il concerto dei solisti dell’Orchestra da Camera italiana. Inoltre l’iniziativa “Il sabato dei villaggi – Cultura e natura nelle Terre del Po” proporrà domenica dalle ore 14.30 una doppia visita che avrà quale filo conduttore fiori e giardini, natura e cultura in due centri affacciati su Po, Casale e Gabiano. A questi appuntamenti si aggiungono l’iniziativa “Fotografiamo il paesaggio”, domani, sabato, alle 9, alla sede casalese del Parco del Po in Lungo Po Gramsci, l’evento “Il legno si trasforma” al centro visite Cascina Belvedere di Frascarolo, domenica alle 14.30 e sia sabato che domenica, l’apertura della Furnasetta a Casale, a cura di Buzzi Unicem Spa e dell’associazione Il Cemento, dalle 10.30 alle 17.

Massimo Iaretti

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE