Home » vetrina7 » RINNOVATO IL COMITATO CHIESA MADONNA DELLA NEVE DI SALSASIO
Riconfermato Giuseppe Quattrocchio alla guida

RINNOVATO IL COMITATO CHIESA MADONNA DELLA NEVE DI SALSASIO

di ilTorinese pubblicato sabato 29 ottobre 2016

salsasio-festa-chiesaE’ stato rinnovato il Comitato “Chiesa Madonna della Neve” di Salsasio ed è stato prorogato fino al 2026, ossia per 10 anni.

Il comitato che ha come scopo il raccogliere fondi per il restauro della storica chiesa del Borgh ed la Madòna ha riconfermato alla guida del gruppo come Presidente, Giuseppe Quattrocchio, come Vicepresidente riconfermato Lino Fumero e come segretario è stato eletto Roberto Foco.

Il Parroco di Salsasio Don Mario Berardo, il sacrestano Michelangelo Oglino, il geometra Francesco Carena, Andrea Carena, Lorenzo Fumero e Franco Gambino, come nei cinque anni appena passati, faranno di nuovo parte del Comitato, mentre sono entrati a far parte del Comitato, per i prossimi dieci anni, Giampiero Pugnetti e i due giovani Davide Pecchio e Ivan Quattrocchio.

Dal Comitato spiegano: “durante la riunione in cui abbiamo rinnovato il comitato e abbiamo prorogato il lavoro del comitato per i prossimi 10 anni, ci siamo confrontati sui prossimi lavori che si dovranno fare alla storica chiesa del borgo, per cui si dovranno raccogliere i fondi necessari e abbiamo deciso che il primo impegno che dobbiamo prenderci è il raccogliere fondi per il restauro della Cappella della Madonna della Mercede, Patrona del borgo e poi pian piano restaurare interamente l’interno della Chiesa.”

Il Parroco e il comitato ringraziano anche la popolazione per l’aiuto economico che ha già dato per il restauro e il rifacimento della copertura della chiesa e ricordano: “in questi giorni partiranno anche i lavori di ritinteggiatura della facciata.”

Insomma, il prossimo lavoro che vedremo realizzarsi sulla chiesa di Salsasio sarà quindi quello della ritinteggiatura e perciò le verrà dato un volto nuovo alla storica chiesa dove nell’ottobre del 1829 venne battezzata la Beata Enrichetta Dominici.