Home » prima pagina » Riecco il “Ruby ter”. A Torino richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi
Per la decisione di suddividere in più parti il processo principale e di trasferire gli atti a sette diverse procure

Riecco il “Ruby ter”. A Torino richiesta di rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi

di ilTorinese pubblicato venerdì 24 novembre 2017

Per l’ex premier Silvio Berlusconi una  richiesta di rinvio a giudizio  è stata depositata dalla Procura di Torino. Si tratta di uno dei filoni dell’ inchiesta ‘Ruby ter’ causato dalla decisione presa il 29 aprile 2016 da un gup di Milano di suddividere in più parti il processo principale e di trasferire gli atti a sette diverse procure competenti territorialmente. Berlusconi è indagato per corruzione in atti giudiziari con Roberta Bonasia, di 32 anni, residente a Nichelino, ex infermiera diventata successivamente modella. In base alle indagini svolte dalla procura di Milano, l’ex premier diede somme di denaro alla Bonasia, che avrebbe  successivamente reso testimonianze non veritiere nelle udienze sulle cene di Arcore. A carico della ragazza si è aggiunta un’ipotesi d’accusa di false dichiarazioni.