Home » ECONOMIA E SOCIALE » Restructura. Riqualificazione, recupero e ristrutturazione
Dal 24 al 27 novembre

Restructura. Riqualificazione, recupero e ristrutturazione

di ilTorinese pubblicato venerdì 25 novembre 2016

All’Oval torna Restructura Riqualificazione, recupero e ristrutturazione le parole d’ordine della 29ª edizione All’interno dell’Oval a Torino, al via Restructura, la fiera dedicata a riqualificazione, recupero e ristrutturazione che si svolge da giovedì 24 a domenica 27 novembre. Punto di riferimento per il pubblico del nord ovest, Restructura è organizzata da GL events ItaliaLingotto Fiere ed è l’unica manifestazione che si occupa di riuso degli spazi, tema di grande attualità, collegato al ripensamento funzionale delle aree cittadine e alle nuove visioni urbanistiche rivolte alla valorizzazione e al riutilizzo del costruito esistente.

restructura

L’appuntamento è dedicato sia agli addetti ai lavori (architetti, pianificatori, geometri, operatori del mondo edile) sia al grande pubblico, che qui può trovare le più recenti novità nell’ambito della casa e della sua ristrutturazione, con progetti, materiali, tecniche applicative e importanti approfondimenti su temi rilevanti come il risparmio energetico e i materiali eco compatibili. Sono due i temi su cui si concentra l’edizione 2016: Restructura smart building&home, che punta l’attenzione sull’edificio intelligente, cioè a tutti i nuovi sistemi tecnologici che migliorano la flessibilità di gestione degli ambienti, il comfort, i consumi e la qualità dell’abitare e del lavorare; e Restructura Wood con protagonista l’edificio in legno, a partire dai suoi componenti, sempre più innovativo, tecnologicamente evoluto e richiesto, tanto che l’edilizia sostenibile è unico comparto del settore a registrare un segno positivo negli ultimi anni. Nella quattro giorni di manifestazione, oltre a 20.000mq di area espositiva, sono moltissimi gli appuntamenti in calendario, a partire dal convegno inaugurale dedicato ai 20 anni di incentivi per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio (giovedì 24 novembre, ore 11, Arena Aulenti). Tra le novità di quest’anno gli incontri B2B: sulla terrazza dell’Oval tutti i giorni dalle 18,30, le aziende che partecipano al Salone potranno presentarsi, attraverso brevi speech di 60 secondi, ed entrare in contatto con gli altri espositori con l’obiettivo di far nascere possibili collaborazioni. Tornano poi i corsi di aggiornamento e i convegni per i professionisti con il rilascio di crediti formativi, organizzati da Ordini e Collegi professionali, associazioni artigiane e aziende di rilevanza nazionale, dedicati ai temi della riqualificazione del costruito, intesa come un processo di rigenerazione, che dalla dimensione del singolo intervento si allarga a quella dei condomini e dei quartieri. Uno spazio è dedicato anche alla formazione dei futuri professionisti, con due incontri rivolti agli allievi degli Istituti per Geometri e dedicati al riuso dei contenitori industriali in rapporto allo sviluppo della città, con focus sul Lingotto e Parco Dora. In programma anche numerosi workshop e incontri con buyer internazionali, realizzati in collaborazione con tutte le principali istituzioni del mondo imprenditoriale, dell’artigianato e dei professionisti del territorio. Si confermano poi gli appuntamenti con Incontra l’esperto: incontri gratuiti di 30 minuti su prenotazione (sul sito, oppure presentandosi direttamente agli stand) con geometri, consulenti CasaClima e professionisti dell’Agenzia delle Entrate per avere consigli e indicazioni su interventi di ristrutturazione, riqualificazione, normative e procedure.

restructura-2

Tornano anche i RestrucTour, tour tecnici che portano Restructura a uscire dagli spazi del Lingotto per raccontare “sul campo”, in maniera curiosa e originale, alcuni temi di approfondimento, visitando edifici di interesse storico e architettonico o cantieri di zone e edifici riqualificati, sulla scia della trasformazione della città. Sono quattro i tour proposti, rivolti sia ai professionisti sia al grande pubblico, che accompagnano a conoscere nei giorni di manifestazione edifici, luoghi e cantieri del panorama torinese: giovedì 24 novembre si va alla scoperta della stagione Liberty di Torino con la visita al Villino Raby nel quartiere Cit Turin e al Villaggio operaio Leumann, situato ai margini occidentali della città; venerdì 25 novembre tour guidato dedicato al sistema abitativo ECO-home, caratterizzato da una forte attenzione all’innovazione del sistema casa attraverso l’utilizzo di componenti edilizi ad alta ecoefficienza e di origine naturale; sabato 26 protagonista l’architettura di Pier Luigi Nervi con la visita al Palazzo del Lavoro e infine domenica 27 visita agli spazi laterali segreti della Mole Antonelliana e a Casa Scaccabarozzi, altro simbolo dell’architettura antonelliana. Tra gli espositori che hanno scelto di essere presenti quest’anno a Restructura spicca il ritorno di Saint-Gobain, leader mondiale nel settore habitat e la collaborazione con CasaClima Network Piemonte e Valle d’Aosta, area dedicata all’edilizia ad alta efficienza energetica e al costruire sostenibile, che coinvolge e raccoglie insieme, in un unico spazio dinamico, tutte le aziende legate al mondo CasaClima. Media partner dell’edizione 2016 il Gruppo 24Ore che porta per la prima volta all’Oval il progetto Village24, contenitore attivo e interattivo di informazioni tecnico-scientifiche per progettisti, esperti, studiosi e cultori della materia, ma anche per gli appassionati del settore. Infine, esposta sulla balconata dell’Oval, si trova la mostra fotografica Torino. Dalle Olimpiadi al futuro che l’Urban Center Metropolitano, associazione autonoma dedicata ai processi di trasformazione di Torino e dell’area metropolitana, porta all’interno della manifestazione: fotografie in grande formato dedicate a quella che, dieci anni fa, fu la Torino olimpica che segnò il cambiamento anche urbanistico della città.