Home » TRIBUNA » Regione Piemonte: “All’odg Tav e immigrazione”
NELL'ULTIMA RIUNIONE DEL GOVERNO REGIONALE

Regione Piemonte: “All’odg Tav e immigrazione”

di ilTorinese pubblicato martedì 21 ottobre 2014

REGIONE PALAZZOTorino-Lione ed occupazione degli extracomunitari sono i principali argomenti trattati dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino

 

Torino-Lione. Come proposto dall’assessore Giuseppina De Santis, nel programma 2011-2015 delle attività produttive è stato inserito uno stanziamento di 500.000 euro che servirà alle imprese della Valsusa danneggiate da attentati e azioni violente connesse ai lavori della Torino-Lione quale garanzia per ottenere finanziamenti dalla banche come anticipazione degli indennizzi che deve erogare lo Stato, sostegno per investimenti, anticipi o sconto di ordini e fatture, operazioni finalizzate alla prosecuzione dell’attività aziendale. Lo stanziamento deriva dal recupero delle somme acquisite dalle transazioni conseguenti ai procedimenti di revoca avviati nei confronti dei soggetti che hanno indebitamente percepito contributi su alcune misure dei fondi europei 2000-2006.

 

Occupazione degli extracomunitari. Con il progetto “Rosa dei venti”, proposto dall’assessore Giovanna Pentenero, si intende aumentare il livello di occupabilità dei cittadini extracomunitari in stato di disoccupazione e regolarmente soggiornanti in Piemonte, favorirne il rientro nel mercato del lavoro e contrastare così il rischio di emarginazione e caduta nell’irregolarità del soggiorno. Grazie ad uno stanziamento regionale di 900.000 euro gli operatori privati accreditati per l’erogazione dei servizi del lavoro potranno formulare percorsi personalizzati capaci di valorizzare le competenze di 900 lavoratori ed adeguarle al contesto del mercato del lavoro locale.

 

(www.regione.piemonte.it – Foto: Il Torinese)