Home » Cosa succede in città » Regio verso la pax fassiniana?
DIPLOMAZIE AL LAVORO

Regio verso la pax fassiniana?

di ilTorinese pubblicato lunedì 15 settembre 2014

nosedaIl prossimo 22 settembre l’orchestra e il coro del Regio torneranno da Parigi. E sarà la volta buona per capire il futuro di Noseda

 

Che le diplomazie abbiano continuato a lavorare, anche in queste serate musicali di MiTo, è un dato di fatto. Il sindaco Piero Fassino, insieme con l’assessore regionale alla Cultura Antonella Parigi, è stato il protagonista principale delle azioni più o meno sotterranee, mirate a riportare la calma nelle acque tempestose del teatro Regio, dopo l clima di guerra di agosto, tra il direttore Gianandrea Noseda e il sovrintendente Walter Vergnano.

 

Ora si tratta di capire se Noseda resterà al suo posto e quindi tutto resterà come prima, oppure se verrà sostituito da un nuovo direttore (si parla della  attuale direttrice dell’Orchestra Nazionale di Francia, Cristina Rocca) gradito a entrambi. Il prossimo 22 settembre l’orchestra e il coro del Regio torneranno da Parigi. E sarà la volta buona per conoscere il futuro di Noseda e del teatro torinese.